in

Muore la famosa 21enne con oltre un milione di followers su TikTok. Quattro mesi fa il primo malore improvviso

Pubblicato il 03/12/2022 12:00 - Aggiornato il 03/12/2022 17:28

Il quotidiano inglese DailyMail aveva segnalato che la ragazza aveva avuto un improvviso attacco cardiaco quattro mesi fa. La giovane star canadese, Magha Takur, con oltre un milione di followers su TikTok, è deceduta improvvisamente. Solo successivamente la sua famiglia ha segnalato alle numerosissime persone che la seguivano la notizia della sua morte prematura con un post sul suo profilo: “È con grande dolore che annunciamo che la luce della nostra vita, la nostra gentile, premurosa e bellissima figlia Megha Thakur, è venuta a mancare improvvisamente e inaspettatamente, il 24 novembre 2022, nelle prime ore del mattino. Megha era una giovane donna sicura e indipendente. Ci mancherà moltissimo”. E ancora: “Amava i suoi fan e avrebbe voluto che voi sapeste della sua scomparsa. In questo momento, chiediamo la vostra benedizione per Megha. I vostri pensieri e le vostre preghiere saranno con lei nel suo viaggio verso il futuro”. (Continua dopo la foto)

La notizia della sua morte improvvisa ha lasciato tutti senza parole e ha sollevato molte domande tra i suoi followers. Il sito DailyMail racconta che il suo attacco di cuore l’ha colpita solo 4 mesi prima, da lì aveva iniziato a parlare sui suoi social della sua sofferenza e di quanto lei abbia sofferto di ansia. La famiglia non si è espressa in merito alla causa della morte di Magha Takur. Il suo ultimo post, pubblicato solo qualche giorno prima della morte, ritraeva lei che cammina per le strade di New York. Sono stati tantissimi i messaggi di affetto e cordoglio pubblicati in queste ore, tra questi vi è quello di un giovane utente che scrive: “Sono triste perché sento che il mondo aveva bisogno di qualcuno come lei, che aveva solo 17/18 anni e che ha ispirato me, un’adulta pienamente cresciuta, ad amare me stessa e ad essere sicura di sé”.

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

La Corte (Costituzionale) dei conflitti d’interesse. Chi sono davvero i giudici che hanno “approvato” l’obbligo vaccinale

“Un cappio al collo dell’Italia”. Un debito da 235miliardi che sta già devastando l’economia nazionale