x

x

Vai al contenuto

Mondo del Calcio in lutto: giovane 25enne colpito da malore improvviso

Pubblicato il 17/12/2022 12:55 - Aggiornato il 17/12/2022 12:56

L’ennesima notizia di malore improvviso arriva da Losanna, precisamente dal mondo del calcio svizzero. La tragedia questa volta ha colpito un 25enne. Secondo le prime informazioni Elia Alessandrini, calciatore dello Stade Lausanne, è morto improvvisamente a causa di un malore accusato mentre stava nuotando. Il nativo di Berna – informa il sito ticinoonline.it – era passato quest’estate dai lucernesi alla formazione vodese, attuale seconda forza del campionato di Challenge League. Nella stagione 2018/19 Alessandrini aveva vestito la maglia del Chiasso, segnando 2 gol in 27 incontri. «Siamo senza parole e piangiamo per Elia Alessandrini, nostro ex compagno di squadra, capitano e amico. I nostri pensieri sono tutti per la sua famiglia e i suoi amici. Riposa in pace caro Elia», ha scritto il Kriens – suo ex club – sui propri canali social. (Continua dopo la foto)

Arriva dal Veneto, invece, la notizia della tragica morte improvvisa di due 45enni, Enrico Celsan e Diego Valente. Ilcorrieredelveneto.it racconta: “Due destini distanti tra loro, ma che nella tragica fine si assomigliano. Nel pomeriggio di mercoledì scorso Diego Valente, di Marano Vicentino, e Enrico Celsan, di Altavilla Vicentina, hanno perso la vita per un malore improvviso. Non solo questo, però, ciò che li unisce nella morte. Entrambi avevano 45 anni, erano ben conosciuti nella comunità paesana, erano padri di famiglia e amavano il calcio a 5. Diego aveva appena finito la pausa pranzo e si era concesso un po’ di riposo prima di tornare alla sua ditta «Vd» di manutenzione di macchine utensili.  Lo ha trovato sua figlia più grande, che ha subito avvisato la madre e, quindi, i soccorsi, ma non c’è stato nulla da fare.
Enrico invece è stato colpito dal malore dopo essere salito nella sua auto nel parcheggio di via Lago di Carezza ad Altavilla vicentina, pronto per andare a lavoro. Ad accorgersi del fatto dei passanti che hanno immediatamente dato l’allarme e hanno cercato di rianimarlo, purtroppo anche per lui ogni tentativo è stato vano.