in

Mascherine Ffp2 obbligatorie: ecco i posti in cui dovremo indossarle in base al nuovo decreto

Pubblicato il 24/12/2021 09:06

Una svolta arrivata nella serata del 23 dicembre, quella sul nuovo pacchetto di norme approvate dal Consiglio dei ministri per contrastare il diffondersi del Covid e in particolare della variante Omicron del virus. Con regole da seguire alle quali gli italiani faranno bene ad adeguarsi presto: una su tutte, l’obbligo di mascherina Ffp2, quelle considerate più performanti in termini di protezione, nei luoghi a rischio assembramento o dove comunque è prevista un’altra concentrazione di persone.

Come spiegato dal Corriere della Sera, che ha riassunto le decisioni dell’esecutivo guidato da Mario Draghi, i luoghi in cui d’ora in poi sarà obbligatorio indossare la mascherina Ffp2 sono i cinema, i teatri, i musei, gli stadi, i mezzi di trasporto pubblici locali e quelli a lunga percorrenza e gli eventi sportivi. Per entrare invece al bar, al ristorante, a lavoro o avere accesso alle attività escluse dal precedente elenco sarà invece sufficiente indossare una mascherina chirurgica.

Nello specifico, le mascherine Ffp2 sono considerate particolarmente efficaci nel proteggere tanto chi le indossa quanto le persone accanto a lui. Come spiegato dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss) hanno infatti un alto potere filtrante e non consentono la trasmissione di microrganismi alle persone che si trovano nei pressi di chi indossa la mascherina e all’ambiente, ma proteggono anche chi le indossa dal rischio di essere infettati. Si tratta del modello utilizzato, per esempio, da medici e operatori sanitari quando assistono i pazienti Covid.

Sempre l’Iss ha spiegato che, prima di indossare la mascherina, è buona regola lavarsi le mani e poi indossare il dispositivo toccanto soltanto gli elastici, senza entrare a contatto con la parte esterna. Ogni volta che, durante la giornata, finiamo per toccare la mascherina, è poi opportuna lavare nuovamente le mani. Una volta rimossa, va gettata immediatamente e non riutilizzata in altre occasioni.

Ti potrebbe interessare anche: Vaccinato con doppia dose, muore di Covid il professor Reitani, ex assessore a Udine

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Capodanno, nella notte il decreto del governo: è Lockdown (mini), ma non si dice

Giorlandino: “Da noi il 72% dei positivi è vaccinato. Ecco perché il vaccino mRNA è inefficace”