in

Fico a Palazzo Chigi? Ecco perché adesso tutti fanno il nome del Presidente della Camera

Nel secondo giorno delle consultazioni tutti gli occhi (e le orecchie, soprattutto) erano puntati su Matteo Renzi. Prima di salire al Colle il leader di Italia Viva si è sentito al telefono con Giuseppe Conte, e dopo il colloquio con Mattarella ha parlato per ben 27 minuti davanti alle telecamere: “Per noi il punto fondamentale è dire che siamo pronti ad appoggiare un governo, ma questa proposta politica necessita il passaggio ulteriore di capire se vogliono stare o no con noi. Devono confrontarsi con noi. Poi discuteremo delle persone. Io non vedo altra maggioranza politica che non contempli Italia viva”. Insomma Renzi sembra ancora disposto a discutere dello stesso perimetro della precedente maggioranza, ma prima vorrebbe un passaggio intermedio per un confronto sui programmi. E qui si inserisce l’elemento di novità: Roberto Fico. (Continua a leggere dopo la foto)

Come raccontano oggi molti giornali, tra cui il Corriere, viene fatto filtrare che il nome più gradito al momento per un incarico esplorativo è Roberto Fico, il presidente della Camera. “Per Leu e Pd invece il confronto con il capo dello Stato è servito a cristallizzare una posizione nota: la disponibilità a sostenere un incarico al presidente Conte. Al termine della giornata, data la complessità della situazione, non viene escluso un secondo giro di consultazioni, prima dell’affidamento di un incarico. (Continua a leggere dopo la foto)

Ti potrebbe interessare anche: La Bild: “In Germania campi di detenzione per chi viola le norme Covid”

Le condizioni ora per un incarico a Giuseppe Conte non ci sono visto che “prima di tutto c’è da chiarire politicamente se c’è la maggioranza”, come dice Renzi. Prima quindi un mandato esplorativo. Poi quello vero. Nel caso fosse questa la scelta del capo dello Stato, il principale indiziato è il presidente della Camera. Secondo quanto si sostiene tra i renziani, il tentativo Fico dovrebbe servire a sciogliere i nodi sul tavolo – politici e di programma – e quindi sul nome di “chi guida la macchina”, per seguire la metafora di Renzi. (Continua a leggere dopo la foto)

La delegazione di Iv ha quindi già detto no al Quirinale sull’ipotesi di un nuovo mandato per l’avvocato Conte, proponendo invece un mandato esplorativo per una figura istituzionale, individuata nel presidente della Camera Roberto Fico. E nelle ultime 24 ore il nome di Fico è sulla bocca di tutti. Sarà pronto?

Ti potrebbe interessare anche: La Bild: “In Germania campi di detenzione per chi viola le norme Covid”

Il commissario butta via i soldi che non arrivano agli italiani

Sospetti e minacce agitano il centrodestra. Perché la Meloni sarebbe infuriata con gli alleati