in

Il poliziotto non ha il Green pass: così il vandalo riesce a evitare l’arresto

Dal 15 ottobre in poi, con l’entrata in vigore del famigerato obbligo di Green pass voluto a tutti i costi dal governo Draghi e senza eguali in Europa, ne abbiamo già viste di tutti i colori. Genitori ai quali è stato vietato l’ingresso a scuola per recuperare i propri figli in quanto sprovvisti del certificato, costretti ad attendere per ore che l’istituto si svuotasse. Dipendenti segregati in edifici fatiscenti, separati dai colleghi con vaccino. Ora, anche un arresto sfumato proprio a causa dell’assenza del famigerato lasciapassare virtuale.

Il poliziotto non ha il Green pass: così il vandalo riesce a evitare l'arresto

Come raccontato dalla Stampa, tutto è successo a Torino, dove un uomo in evidente stato di ubriachezza ha iniziato improvvisamente a colpire dei monopattini parcheggiati lungo un viale, danneggiandoli. Ad accorgersene sono stati alcuni passanti, tra i quali un agente fuori servizio che è subito intervenuto per fermare l’uomo. Di lì a poco, però, ecco saltar fuori un clamoroso imprevisto.

Quando l’agente di polizia si è avvicinato, intimando all’uomo di smetterla con gli atti di vandalismo, questi l’ha aggredito a calci e pugni. Il militare è riuscito ad avvisare alcuni colleghi, che sono intervenuti per dargli manforte, e alla fine la situazione è fortunatamente rientrata: l’arresto, che sembrava scontato, è però di colpo sfumato perché il poliziotto non era in possesso del Green pass e quindi non è potuto entrare in questura per compilare gli atti.

L’aggressore, alla fine, è stato soltanto denunciato. Una notizia che ha fatto clamore, scatenando polemiche a non finire. Secondo La Stampa, l’unica alternativa sarebbe stata far andare gli agenti intervenuti a casa del militare che aveva inizialmente segnalato l’episodio e utilizzare il suo computer personale per compilare gli atti ufficiali. Un passaggio che, da solo, sottolinea alla perfezione la follia alla quale ci ha portato il governo Draghi.

Ti potrebbe interessare anche: Propaganda Live, bufera su Makkox per un tweet volgare e sessista

Liceo Ripetta, la denuncia di una ragazza: “Un agente mi ha palpeggiato durante gli scontri”

Sta per partorire ma scopre che la figlia è morta: si era appena vaccinata