in

Conte e i Ferragnez: così il premier ha chiesto aiuto alla coppia da 32 milioni di follower

Tempi straordinari richiedono misure straordinarie, deve aver pensato il premier Giuseppe Conte. E così per affrontare al meglio un’emergenza sanitaria senza precedenti, l’unica soluzione utile deve essergli parsa anche la meno prevedibile: alzare il telefono e chiamare Fedez e Chiara Ferragni, la coppia più famosa dei social italiani, per chiedere loro una mano nel convincere gli italiani della necessità di rispettare con attenzione le misure anti-contagio. E così, nel clima concitato seguito al varo dell’ultimo Dpcm, ecco andare in scena una delle conversazioni più bizzarre della storia politica italiana.

Conte e i Ferragnez: così il premier ha chiesto aiuto alla coppia da 32 milioni di follower

32 milioni di follower, d’altronde, non sono proprio robetta. E di fronte ai numeri dei Ferragnez nemmeno Conte ha potuto resistere, convincendosi della bontà della soluzione. “Vi chiedo una trentina di secondi di attenzione per un messaggio molto importante – ha così raccontato il rapper e produttore in alcune sue stories di Instagram – abbiamo ricevuto una telefonata molto inaspettata, siamo stati messi in contatto con il presidente del Consiglio, che ha chiesto un aiuto da parte mia e di mia moglie”. Gli utenti sono stati poi invitati a “utilizzare la mascherina. Ci troviamo in una situazione molto, molto pericolosa. L’Italia non può permettersi un nuovo lockdown”.

Conte e i Ferragnez: così il premier ha chiesto aiuto alla coppia da 32 milioni di follower

Fedez ha anche spiegato che “in qualche modo il destino e il futuro dell’Italia sono nelle mani della responsabilità individuale di ognuno di noi”, ribadendo poi la necessità di fare ciascuno la propria parte nella lotta al coronavirus. Gli utenti, un po’ interdetti sul momento, alla fine si sono divisi in due: da un lato chi ha apprezzato l’intuizione, dall’altro chi si è chiesto un po’ basito se davvero fosse questo il modo migliore per far passare il messaggio. Un ulteriore salto in avanti per una coppia che già in passato si era lanciata in missioni come pubblicizzare, sempre tramite stories, la Venere del Botticelli, su espressa richiesta del direttore degli Uffizi. Ma anche la conferma di una strategia, quella di Conte, che presta il fianco a più di una critica.

Conte e i Ferragnez: così il premier ha chiesto aiuto alla coppia da 32 milioni di follower

Conte soffre ormai, infatti, di un evidente mania di protagonismo che lo porta a slanci in avanti continui, nell’insofferenza generale dei componenti del suo stesso governo. Un premier che, questa l’impressione riscontrata anche da diversi internauti italiani, vedendosi pericolosamente in calo nei sondaggi si lancia in iniziative di ogni tipo, strizzando in questo caso l’occhio al pubblico più giovane, pur di recuperare un po’ di prezioso terreno. Contribuendo, però, a un caos generale che vede l’esecutivo totalmente privo di organicità: si discute sul ruolo dei sindaci, sul sì o no al Mes, sulle prossime restrizioni da introdurre, su come aiutare le categorie più colpite dalla crisi. Senza trovare mai una soluzione. Limitandosi, a ogni occasione buona, a cercare di fare bella figura a scapito degli altri.

Ti potrebbe interessare anche: Isee, novità per le famiglie: meno vincoli, accesso più facile e durata più lunga. Come cambia

Conte, consensi in picchiata: il sondaggio segreto che svela la verità e agita il Palazzo

Davigo costretto a lasciare il Csm: va in pensione e decade dal ruolo di consigliere