x

x

Vai al contenuto

Colpo di Stato in Ucraina, il giallo della rimozione del capo dell’esercito. Cosa succede a Zalensky

Pubblicato il 09/02/2024 15:45

Zelensky ha cacciato il capo dell’esercito Zaluzhny. Il presidente ucraino ha giustificato la svolta chiarendo che era “arrivato il momento di cambiare”. Anche se in molti hanno letto dietro questa scelta altri fattori. Innanzitutto va chiarito che Zaluzhny ha in patria un altissimo indice di popolarità, circa l’88% degli ucraini – secondo un sondaggio recente – si fida di lui. Un dato troppo elevato per il presidente, così elevato da spaventarlo in termini di concorrenza. Ma c’è di più. Al suo posto arriva dunque il generale Oleksandr Sirsky. “Ho incontrato il generale Valerii Zaluzhny. L’ho ringraziato per i due anni trascorsi a difendere l’Ucraina. Abbiamo discusso del rinnovamento di cui le Forze armate ucraine hanno bisogno. Abbiamo anche discusso su chi potrebbe far parte della rinnovata leadership delle Forze Armate ucraine. Il momento per un tale rinnovamento è adesso. Ho proposto al generale Zaluzhny di restare nella squadra. Vinceremo sicuramente! Gloria all’Ucraina!”, ha detto Zelenky silurando il capo dell’esercito. Ma cosa c’è davvero dietro questo allontanamento? (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Difficile andare in onda così”. Giordano, lacrime in diretta: lutto a “Fuori dal coro” (VIDEO) Il ricordo di Carlotta Dessì

Lo rivela un retroscena de Il Giornale d’Italia: “Tutta la stampa occidentale ha abboccato all’amo. Zelensky, si dice (e si scrive) ha rimosso dal vertice delle forze armate Ucraine il generale Zaluzhny per presunte divergente su come condurre il conflitto. Balla totale. Il vero motivo è che il generale, come sanno bene i servizi segreti occidentali (e quelli russi…) aveva provato a proporsi a destra e a manca come successore di Zelensky, se necessario anche attraverso un mini-golpe promosso da MI6, Cia e Mossad”. Rivela Marco Antonellis: “Zelensky è riuscito a sventare la manovra (che nelle intenzioni dei servizi segreti occidentali sarebbe dovuta servire a destituire il leader di Kiev e a far terminare il conflitto) e dopo il niet a nuove elezioni (che avrebbero rappresentato la resa dei conti tra i due) lo ha silurato, intimorito dalla troppa popolarità del personaggio Zaluzhny (non soltanto tra i soldati ma anche tra i civili)”.

Ti potrebbe interessare anche: “Ecco come Conte e Speranza nascosero il virus”. Covid, le nuove rivelazioni bomba: cosa emerge