in

Caccia ai non vaccinati, Pregliasco: “Portiamo i farmaci casa per casa”

Portare il vaccino direttamente nelle case degli italiani, mettendoli così alle strette e spingendoli a ricevere la somministrazione, anche se titubanti. Alle pagine de Il Giornale, il virologo Fabrizio Pregliasco, docente dell’Università Statale di Milano, insiste sulla necessità di spingere sull’acceleratore, proprio mentre i dati su nuovi picchi di contagio nel Regno Unito e in Israele confermano quanto ancora poco affidabili siano i farmaci. Poco importa, evidentemente, agli occhi del nostro governo e degli esperti che lo assistono: l’obiettivo è intercettare quei 5 milioni di persone che ancora non si è convinto e rifiuta di vaccinarsi.

Secondo Pregliasco, per stanare i diffidenti non resta che andare “casa per casa. Cioè una campagna vaccinale più profilata e territoriale che deve essere capillare e raggiungere tutti. Gli hub vaccinali hanno fatto il loro tempo, hanno dato una risposta veloce a chi desiderava proteggersi dall’infezione e si presentava di propria spontanea volontà. Adesso serve un cambiamento. Prima di pensare all’obbligo vaccinale, la vera sfida è raggiungere chi non si fida e per farlo bisogna davvero avvalersi della medicina territoriale, dalle farmacie ai medici di famiglia”.

Pregliasco insiste anche sulla necessità di vaccinare i bambini, tema sul quale gli scienziati sono ancora divisi: “Sì. Ci siamo abituati a sentire che tanto il Covid non colpisce i bambini. In realtà l’1% dei minorenni contagiati sta male seriamente e inoltre il Covid colpisce vari organi. Noi lo abbiamo visto colpire i polmoni, ma può provocare conseguenze anche su cuore e cervello. Quindi – ripeto – sì, i bambini vanno vaccinati”.

Pregliasco ha poi puntato il dito contro i festeggiamenti andati in scena in concomitanza con le vittorie dell’Italia a Euro 2020: “Ho visto immagini terrificanti durante i festeggiamenti di martedì sera. Dobbiamo però fare in modo che questi Europei non li vinca il virus. Non possiamo abbassare la guardia proprio ora e rendere più facile la vita al Covid. Questo è un rischio non calcolato”.

Ti potrebbe interessare anche: “Costretto a inventare abusi sessuali e riti satanici”. Veleno, il ‘bambino 0’ confessa tutto

Letta perde altri pezzi: il voto sul Ddl Zan e l’imboscata al segretario. La farsa del Pd

Covid, al via la causa contro Conte e Speranza: “Chiesti 100 milioni di risarcimento”