in

Sgarbi asfalta Klaus Davi: “Condivido pienamente le posizioni di Paragone”

Pubblicato il 10/08/2022 16:54 - Aggiornato il 10/08/2022 17:11

Vittorio Sgarbi perde le staffe e se la prende con Klaus Davi durante lo speciale di Controcorrente su Rete4. La risposta al vetriolo arriva dopo un acceso dibattito tra il leader di Italexit Gianluigi Paragone e Klaus Davi, che lo aveva accusato di scarsa trasparenza e di evocare la violenza nelle piazze. Secondo Davi, inoltre, Paragone avrebbe fatto leva sull’ignoranza delle persone soprattutto per quanto riguarda la pandemia, il lockdown e il Green Pass. Posizioni senza alcun fondamento quelle del giornalista, onnipresente negli stessi salotti televisivi che, durante la pandemia, hanno dato spazio a gente come Cazzola e alle sue farneticazioni su come i no vax “terroristi” dovessero essere “sfamati col piombo”, come fece il generale ottocentesco Bava Beccaris.
(Continua a leggere dopo la foto)

Paragone ha poi respinto le accuse, spiegando che Italexit non ha alcun finanziamento oscuro e ribadendo che il suo partito non è altro che la voce del dissenso. Una megafono per tutte quelle persone che hanno perso il posto di lavoro, a cui sono stati tolti i diritti e che vogliono essere rappresentate in Parlamento. La parola è successivamente passata a Sgarbi, il quale si è infuriato con Klaus Davi, rimasto in silenzio per tutto il tempo della critica.
(Continua a leggere dopo il tweet)

“Condivido completamente le posizioni di Paragone per valori e i principi democratici e perché non è accettabile la scorrettezza diffamatoria del giovane Klaus Davi, che dice parole senza senso” ha spiegato Sgarbi prima della sua caratteristica escalation di rabbia. “Si vergogni di usare armi così scorrette e rispetti la libertà di pensiero e pensi che oggi, nonostante i vaccini, muoiono 170 persone al giorno!”, continua Sgarbi, che aggiunge “La smetta di dire stupidaggini diffamatorie e rispetti Paragone, che ha ragione!”. L’ospite ha poi concluso attaccando il giornalista, esclamando “Paragone è l’unico coerente. Vergognati, vigliacco!”.

Potrebbe interessarti anche: “Giustiziato dall’Ordine dei Medici”. Salvò centinaia di vite ma si prese la sospensione. Ora hanno finito il lavoro

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

“Giustiziato dall’Ordine dei Medici”. Salvò centinaia di vite ma si prese la sospensione. Ora hanno finito il lavoro

Frajese: “Non sono una cavia. Commissione d’inchiesta su vaccini e Covid”. La proposta di Italexit