x

x

Vai al contenuto

“Squadrismo contro gli intellettuali”. Saviano ancora all’attacco del governo: “E Giorgia Meloni…”

Pubblicato il 27/07/2023 12:31

Un’intervista che ha fatto discutere, e parecchio, quella rilasciata da Roberto Saviano al Corriere della Sera dopo la notizia della cancellazione del programma Insider II dalla Rai. E che ha visto lo scrittore puntare il dito in maniera decisa contro il governo Meloni: “Mi aspettavo questa decisione? Sì, è una scelta politica che si inserisce nella strategia più ampia di usare le azioni giudiziarie come grimaldello per impedirti di lavorare. Il mio sarebbe stato un programma su Don Peppe Diana, sacerdote ucciso dal clan dei casalesi, sui collaboratori di giustizia che hanno permesso di svelare importanti rapporti tra mafia e politica e tra mafia e imprenditoria. E sui giornalisti perseguitati: tra loro Rosaria Capacchione ed Enzo Palmesano, quest’ultimo è stato parte della storia di Alleanza Nazionale, poi allontanato per il suo impegno antimafia, non in linea con il nuovo corso”. Saviano ha parlato di “squadrismo contro gli intellettuali” sostenendo che di questo passo in Rai “resterà solo Peppa Pig“. (Continua a leggere dopo la foto)
“Violata la dignità del defunto”. Morì durante la pandemia, la famiglia chiede i danni alla Asl: il caso

Saviano ha sottolineato come la trasmissione sarebbe stata cancellata per le espressioni da lui usate contro Salvini, non per i contenuti. Rifiutando, però, eventuali paragoni con quanto accaduto a Filippo Facci: “Lui ha attaccato una persona inerme per difendere il potere. Io ho attaccato il potere. In realtà l’equiparazione è una strategia politica dei media di destra che sono nelle mani di un parlamentare della Lega”. (Continua a leggere dopo al foto)

“Squadrismo contro gli intellettuali”. Saviano “E Giorgia Meloni…”

Saviano ha parlato poi dell’espressione “ministro della malavita”, che gli è costata una querela da parte di Salvini: “È il titolo di un libro di Gaetano Salvemini. Avevo usato questa espressione 5 anni fa e sono stato querelato. A cosa allude? Al fatto che l’attitudine di Salvini nei confronti del Sud Italia è la stessa che Salvemini attribuiva a Giolitti: sfruttamento elettorale e scarsa attenzione ai problemi reali”. (Continua a leggere dopo la foto)

saviano squadrismo meloni

Saviano ha poi precisato che il processo è bloccato perché Salvini non si presenta a testimoniare. Per quanto riguarda il “bastarda” a Giorgia Meloni, invece: “Ho definito ‘bastardi‘ Meloni, Salvini, Di Maio e Minniti, come ha sottolineato la stessa difesa di Meloni. Esiste una registrazione di Radioradicale. Stiamo parlando di politici violentissimi, che bersagliano disperati che muoiono in mare, che dichiarano di voler affondare navi-ambulanza e definiscono queste tragedie ‘crociere’: li chiamiamo ‘birichini’? Pago io per le parole spese per attirare l’attenzione sul loro scempio”. Un giudizio sul governo Meloni? “A oggi, niente politiche sul lavoro, solo aiuti a chi gode già di privilegi. E sui migranti accordi criminali con la Tunisia”.

Ti potrebbe interessare anche: “Arroganza”. Rivolta de LaStampa contro Massimo Giannini: cosa sta succedendo