Vai al contenuto

Perché voler continuare ad usare vaccini contro Omicron se oramai è palese che non funzionano?

Pubblicato il 24/01/2022 17:19

Perché voler continuare ad usare vecchi vaccini contro Omicron se oramai è palese che non funzionano?
Teniamo conto che la stessa Pfizer ha già pronto il Pfizer2 proprio contro Omicron oltre che sono stati accertati come validi dall’EMA ed dall’AIFA sia i nuovi vaccini Novavax (USA) che Valneva (Franco-Austriaco) senza dimenticare lo Sputnik5 (creato appositamente contro Omicron, ma essendo russo sarà difficile venga riconosciuto dall’UE).

Cosa c’e sotto? La politica ancora una volta comanda accantonando la scienza o è la scienza che invece dovrebbe finalmente consigliare la politica?
Sanità pubblica nostrana ancora e di nuovo succube degli interessi economici internazionali?
Perché l’italia non investe su un vaccino nazionale visto che possiede fior fior di grandi centri di ricerca e scienziati di primissimo livello? La nostra indipendenza sanitaria non sarebbe fondamentale anche per la nostra economia? (Vedi oltre ai vaccini anche mascherine e tamponi ancora oggi importati maggiormente dalla Cina &co).

Per saperlo bisognerebbe scoprire cosa c’e scritto sui contratti milionari firmati in fretta e furia a suo tempo tra le Big Pharma, l’UE ed i vari governi che li hanno sottoscritti (impossibile saperne il contenuto, segreto di stato!) ma sta di fatto che si continua imperterriti a voler vaccinare tutti comunque con un vaccino che effettivamente non protegge e non funziona a dovere contro Omicron (oggi più del 90% degli infettati con Omicron in Italia sono vaccinati). Eppure, oltre alle cure esistenti mai prese veramente sul serio, alternative valide ci sarebbero pure, già ora!!

Suppongo che Il governo sia in difficoltà, con la grande quantità di dosi di vaccino non ancora somministrate che stanno scadendo (molte dosi già scadute sono state “regalate” al terzo mondo), perché sembrerebbe abbia fatto male i conti: Non si aspettava ci sarebbero stati tutti questi positivi e malati, sopratutto tra i vaccinati per colpa della variante Omicron, impedendo di fatto la somministrazione cospicua di dosi booster per i già vaccinati e l’inizio della vaccinazione per chi invece non l’aveva ancora fatta. Il dubbio sulla sua efficacia è giustamente venuta a molti di quelli sopratutto ai milioni di vaccinati che si sono ritrovati comunque sdraiati in casa con 39 di febbre… inoltre l’effettiva non grave virulenza di Omicron ha fatto si che molte persone, per evitare la vaccinazione, hanno cercato di infettarsi di proposito… Questa situazione assurda ed inattesa ha rovinato i piani vaccinali terroristici del governo che cerca di andare al riparo obbligando di fatto un po tutti, a botte di nuove restrizioni e nuovi DPCM (appoggiati da una propaganda giornalistica imbarazzante), a vaccinarsi in tutta fretta per forza! Ne va della credibilità delle loro statistiche strampalate. Tutto questo anche se di fatto l’apice della infezione Omicron è già stata raggiunta (prendendone atto, molti paesi con buon senso hanno giustamente cambiato rotta e tolto molte restrizioni ed obblighi).
Evidentemente troppi vaccinati hanno beccato lo stesso l’Omicron, e da positivi e guariti non devono piu fare il richiamo o il booster e possono di fatto avere il SGP bypassando la somministrazione di altre dosi!
Un altro intoppo alla vaccinazione di massa, unica soluzione ritenuta ancora oggi utile dal governo dei peggiori, è quanto sta succedendo in Israele (da sempre l’esempio migliore da seguire per i nostri governanti) che dimostra ampiamente l’inefficienza della 4 dose, anzi apparentemente più nociva che altro…
Tutte queste nuove misure restrittive sembrano proprio rivolte e predisposte a colmare questa mancanza per cercare di recuperare il più possibile le vaccinazioni perse e far fuori il più possibile dell’enorme scorta di dosi ancora rimaste. Ed il tempo intanto scorre veloce quanto veloce sta di fatto scomparendo Omicron… e rischiano di non poter purtroppo più dire che è grazie al vaccino che è scomparso…
Dunque vaccinare subito il più possibile a tutti i costi!!! Vi è chiaro?
Inoltre Pfizer2 più operoso contro omicron è già a disposizione, ma non lo tirano fuori perché vogliono prima finire la scorta del vecchio.
E se cosi fosse, se il quadro fosse proprio questo, questa gestione emergenziale ad oltranza la chiamereste sanitaria o politica?
E fatta e predisposta più pensando in primis per salvare la vostra vita e la vostra salute o salvare il loro sedere e la loro poltrona?
Il Novavax (2 dosi di vaccino proteico) inizieranno a darlo solo nel Lazio ai soli 18enni. E perchè non agli altri visto che sappiamo sià già più efficace e meno nocivo?
Anche il nuovo vaccino tradizionale Valneva, è dimostrato che tre dosi di virus inattivato neutralizza Omicron, (si suppone dunque più affidabile e meno nocivo dei nuovi vaccini ad m-rna tipo Pfizer o Moderna) è già pronto ed autorizzato ma immagino venga anche lui bloccato ancora oggi dai contratti fatti ed interessi diversi con Pfizer & co!!
Tutta questo disastro penso possa essere per una questione prettamente politica e non certo sanitaria… e tutte le parti in causa tacciono, o per interesse o per ignoranza!

E sarei proprio curioso di sapere se le dosi di vaccino sono effettivamente tenute, come imperativamente richiesto, a -80 gradi e se tutti rispettano scrupolosamente la loro scadenza!! Perché vari testimoni dicono che invece spesso vengono tenute in celle frigo normali a -20 e ad alcuni lotti di vaccini sono state allungate le scadenze senza reale accertamento scientifico!!
Ma anche qui tutti tacciono, o per interesse o per ignoranza!!
Fare qualche inchiesta in merito no? Qualche ente che controlla esiste? Chi se ne frega, vero?

NB: Voci di corridoio dicono che il governo si stia già mettendo d’accordo per l’acquisto e la pianificazione della 7ima ed 8ava dose!!!
Premetto e ricordo che personalmente non mi ritengo un No-vax anzi sono un convinto Free-vax e credo fermamente nella scienza e nell’importanza fondamentale delle ditte farmaceutiche ma ritengo che il vaccino (se di vaccino si tratta) va usato solo quando serve, se effettivamente i benefici sono ampiamente superiori ai rischi e deve essere soltanto volontario e mai obbligatorio. Nel caso ci fosse un emergenza ritengo sia necessario anche usare tutto quanto sia a disposizione per tamponarla (come siamo stati costretti nelle primissima fase) ma non può certo rimanere come tale con gli stessi rimedi per due anni di seguito senza mai prendere atto di tutti gli altri rimedi e soluzioni disponibili nel tempo.
La scienza deve sempre dirigere e la politica applicare al meglio tempestivamente le sue direttive, non il contrario… mai!

“Tout va bien Madame La Marquise!”

Philippe Renault, J