x

x

Vai al contenuto

Razzo in diretta al Tg1: cosa succede all’inviato. Il VIDEO choc

Pubblicato il 11/10/2023 07:47 - Aggiornato il 12/10/2023 09:29
Matteo Alviti Tg1 video

I video e le immagini della guerra in Israele fanno ormai il giro del mondo. Ogni tv nazionale manda i suoi inviati sul campo, con rischi altissimi. È anche il caso del Tg1 e dell’inviato Matteo Alviti, protagonista con la sua tropue di un momento di vero terrore. In collegamento sotto la pioggia di razzi che si stava abbattendo su Israele, per pochissimo non viene colpito in diretta. “Dieci secondi e sarei morto” è il drammatico racconto da Ashkelon. Nel pomeriggio del 10 ottobre il giornalista, insieme all’operatore Maurizio Calaiò e alla producer Sahera Dirbas, ha rischiato la vita durante un pesante attacco con razzi Qassam da parte di Hamas. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Non sarà più il prete a dire messa”. Rivoluzione nella Chiesa: la novità che fa imbufalire i fedeli. Ecco da chi sarà sostituito
>>> “È pronto ad attaccare”. Si apre un altro fronte: l’informazione riservata degli hacker Anonymous. “Terza guerra mondiale”

Dopo essere scesi dalla macchina, diversi razzi hanno colpito l’area dell’hotel Regina nel quale Alviti e la troupe del Tg1 alloggiano. Una serie di razzi, caduti a poca distanza dalla macchina di Alviti, ha devastato il mezzo e distrutto un’altra auto. Il drammatico racconto di quanto accaduto, con video esclusivi, è andato in onda nel Tg1 della sera. Come riporta Il Tempo, l’Hotel Regina è stato colpito da uno dei razzi lanciati dall’ala militare di Hamas contro la città situata nel sud di Israele, mentre le forze di difesa israeliane (Idf) hanno fatto sapere che carri armati hanno bombardato due postazioni di Hezbollah – il gruppo paramilitare libanese vicino ad Hamas – al confine con il Libano. (Continua a leggere dopo il video)
>>> Patrick Zaki, vergogna a sinistra. Ecco l’orrore che pubblica sui social (i POST)

Matteo Alvini il video del razzo in diretta al Tg1

La guerra, intanto, infuria. Il lancio di razzi su Ashkelon – dove per poco non perde la vita l’inviato del Tg1 Matteo Alviti con la sua troupe, coincide con la scadenza dell’ultimatum annunciato dalle Brigate al-Qassam, il braccio armato di Hamas, che aveva chiesto agli abitanti di lasciare la città prima delle 17 (le 16 in Italia). Oltre che sull’Hotel Regina, razzi sono stati lanciati verso l’aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv. Intanto, però, in Italia la sinistra continua a organizzare cortei e manifestazioni pro Hamas e contro Israele.

Ti potrebbe interessare anche: Stangata! Né bollette né benzina, ecco dove spunta la nuova fregatura d’autunno: “Occhio ai prezzi”