in

Il paradosso degli ospedali: via i medici “no-vax”, boom di contagi in corsia

Da settimane, ormai, i media si sbracciano per convincere gli italiani della bontà delle intenzioni di un governo che premer per l’obbligo vaccinale e ragiona già sulla terza dose di vaccino anti-Covid, ignorando i numeri in arrivo da Regno Unito e Israele e che evidenziano la poca efficacia degli attuali farmaci. Una situazione paradossale, considerando i tanti allarmi già lanciati da esperti e politici, ai quali Draghi & co. continuano a rimanere sordi. Ed evidenziata anche dai dati del nostro stesso Paese.

Il paradosso degli ospedali: via i medici "no-vax", boom di contagi in corsia

I dati dell’Istituto Superiore di Sanità riportati da Il Messaggero e aggiornati a lunedì 23 agosto 2021 evidenziano ancora, per esempio, come i luoghi più pericolosi siano ancora gli ospedali, dove spesso e volentieri si verificano piccoli focolai. Addirittura, tra gli operatori sanitari i casi di positività sono aumentati quasi del 600% rispetto alla precedente rilevazione, trend confermato anche dalla Fnopi, la Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche.

“I contagi tra gli operatori sanitari sono andati via via calando nei mesi a partire dal vax day di dicembre 2020, quando su base mensile si registravano tra i 16mila e i 19mila casi, fino alla cifra più bassa di soli 265 operatori sanitari infettati in un mese” ha spiegato la presidente della Fnopi Barbara Mangiacavalli. In poco più di un mese, però, sono aumentati quasi del 600%, fino ad arrivare a 1.835. “Di questi l’82-84% circa sono infermieri, che da inizio pandemia si sono contagiati in circa 115mila”.

Un problema non da poco considerando che proprio sul personale sanitario il governo ha fatto enormi pressioni per arrivare alla vaccinazione di massa, con minacce di allontanamento per tutti coloro che si opponevano alla somministrazione forzata. E allora, se i medici “no-vax” (termine tanto caro ai media assoggettati al governo) sono stati allontanati, perché negli ospedali ci si continua a contagiare a ritmo crescente? Prima di rendere obbligatorio il vaccino, Draghi e i suoi ministri dovrebbero spiegarlo agli italiani.

Ti potrebbe interessare anche: “La proroga dello stato d’emergenza?”, così Cassese distrugge Draghi e il governo

Regno Unito, il flop dei vaccini: boom di positivi tra chi ha ricevuto le due dosi

Cinque Stelle, la trasparenza va in soffitta. Chiude il sito del rendiconto