in

Perchè la Grecia rifiuta categoricamente Mes e Recovery Fund

di LUCA PINASCO.

Fraport è una grossa società pubblica tedesca (51% proprietà dei Land) che gestisce l’aeroporto di Francoforte ed è specializzata nella gestione di aeroporti un po’ ovunque nel mondo.

Nel 2015, nell’ambito delle privatizzazioni imposte dalla Troika alla Grecia per accedere al Mes, Fraport ha acquisito in gestione 14 aeroporti greci per la durata di 40 anni. Nell’accordo -scritto dalla Troika- si è stabilito che gli eventuali utili sarebbero andati alla Germania mentre le perdite sarebbero state a carico della Grecia.

Cosa è successo adesso? A causa del covid la Grecia ha visto crollare il fatturato del trasporto aereo del 90%, un pò come è accaduto negli altri paesi europei. In tale contesto Fraport ha registrato una perdita per 175 milioni di euro.

Adesso la società tedesca chiede ai contribuenti greci di pagare il conto, così come stabilito nell’accordo. Ulteriori vessazioni che si aggiungono ad anni di austerità ed alla crisi da covid.

Ecco perchè il premier greco Kyriakos Mitsotakis dichiara di rifiutare categoricamente Mes, Recovery Fund o qualsiasi altro prestito da parte dell’UE.

“L’Italia rischia la bancarotta”, dalla Francia parte l’allarme

Benetton e l’affare milionario col palazzo dello Stato: chi e cosa c’è dietro l’operazione