in

“Situazione fuori controllo!”. La Ferragni asfalta il Pd: “Sono angosciata e amareggiata”

Pubblicato il 13/07/2022 14:38

Vi abbiamo raccontato tante volte, in passato, del crescente allarme sicurezza per le strade di Milano, con episodi sempre più inquietanti che da tempo hanno iniziato a susseguirsi, settimana dopo settimana. Una situazione diventata ormai intollerabile per i residenti, come testimoniato dall’influencer Chiara Ferragni che proprio in queste ore ha lanciato un post su Instragram indirizzato al sindaco Beppe Sala: “Sono angosciata e amareggiata dalla violenza che continua a esserci a Milano”. Un messaggio subito diventato virale.

Ferragni, in particolare, ha fatto riferimento ad alcuni episodi che molti suoi amici e conoscenti sono stati costretti a vivere sulla propria pelle: “Ho conoscenti e cari che vengono svuotati dall’incasso giornaliero, persone fermate per strada con armi e derubate di tutto”. L’influencer ha specificato come le autorità non possano più rimandare un eventuale intervento: “Dobbiamo farlo sia per noi che per i nostri figli”.

Tra i casi ai quali Ferragni aveva fatto riferimento già in passato c’è quello di una sua cara amica, Chiara Basi, che aveva denunciato di aver subito un furto in casa. Un gruppo di ladri era riuscito a entrare nel suo appartamento dalle finestre e portare via scarpe, vestiti, borse e orologi di lusso. Un colpo da migliaia di euro. Secondo la polizia, i malviventi aveva studiato in maniera accurata gli spostamenti della vittima per essere sicuri che non fosse in casa al momento del furto.

Di recente c’era poi stato il caso di Desiree Maldera: figlia dell’ex calciatore del Milan Aldo ed ex concorrente di Temptetion Island, aveva raccontato di essere stata aggredita da un uomo mentre si trovava in auto in via Olona, sempre a Milano. Un uomo le si era avvicinato ed era riuscito a strapparle un orologio Patek Philippe, prima di darsi alla fuga. Nonostante i suoi tentativi di difesa, la donna non era riuscita a fermarlo.

Ti potrebbe interessare anche: Hanno spolpato l’Italia! Ricche aziende pubbliche privatizzate nell’interesse dei soliti. Indovinate di che partito

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Rissa nel governo, è tutti contro tutti. Draghi pronto alle dimissioni?

“Abolito il green pass”. Dopo la vittoria alle elezioni il partito fa giustizia di una misura ingiusta