Vai al contenuto

“Stattene zitta, Schlein!”. Paragone incontenibile: così asfalta il Pd e i sindacati (il VIDEO)

Pubblicato il 17/03/2023 07:56
Paragone Schlein sindacati

Gianluigi Paragone, dopo aver visti tutti insieme riuniti sul palco del congresso della Cgil a Rimini, non ci ha visto più. Ha sentito le loro parole e non ha potuto fare a meno di commentarle, asfaltandoli. Un trio assurdo quello composto dalla segretaria del Pd Elly Schlein, il leader del M5s Giuseppe Conte e il segretario generale della Cgil Maurizio Landini. Hanno parlato di Flat tax, salario minimo, contrattazione collettiva e annunciato la possibilità di un patto per “rilanciare il lavoro in Italia”. E così, il fondatore di Italexit, in un video pubblicato sui suoi social ha attaccato sindacati e partiti per aver distrutto il lavoro: “Giusto per capire, quelli della Cgil, che adesso invitano a protestare contro il governo sono gli stessi che prima hanno fatto pappa e ciccia con Mario Draghi?!”. Una bordata fortissima, ma che è solo l’antipasto di quanto dirà dopo. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “De Benedetti? Demenza senile…”. Sallusti umilia così l’imprenditore che aveva insultato Giorgia Meloni (VIDEO)
>>> “Smantellare completamente Aifa”. L’appello di Paragone al governo Meloni (VIDEO)

Attacca ancora Paragone: “Adesso che non ci sono i loro amichetti a Palazzo Chigi invitano alla mobilitazione? I problemi dei lavoratori i sindacati non li vedono da tempo. Anzi, quando c’era da fare il siero (il vaccino anti Covid, nda) li hanno discriminati. I sindacati da tempo reggono il gioco del neoliberismo e dei padroni”. Vagli a fare torto… Ma l’intemerata di Paragone non finisce qui e si fa sempre più aspra, soprattutto nei confronti della neosegretaria del Pd Elly Schlein: “Mi fa ridere! Punta il dito contro Meloni per il malessere dei lavoratori, ma è colpa del Pd se i lavoratori si trovano in questo stato e si sono visti maciullare i diritti”. (Continua a leggere dopo il video)
>>> Sondaggi, la Schlein non tira più. Sorpresa Paragone: “Il dato più alto mai registrato”

Paragone: “Stattene zitta Schlein!”

Conclude Paragone il suo attacco ai sindacati e ai leader di partito riuniti a Rimini: “Tutta colpa del partito democratico di cui Schlein ora è capo. Era il Pd che governava, nonostante avesse perso le elezioni, e scriveva le peggiori regole e le peggiori riforme, dalle pensioni al jobs act. Non basta una lavata di faccia per far dimenticare cosa avete fatto. Stattene zitta Schlein, stattene zitta perché il partito democratico è nemico dei lavoratori”.

Ti potrebbe interessare anche: “Reazione a catena, altre 5 banche a rischio”. Dopo il crollo della borsa, ecco quali istituti tremano