x

x

Vai al contenuto

“Ecco cosa fa Hamas ai palestinesi”, la registrazione choc diffusa da Israele (AUDIO)

Pubblicato il 26/10/2023 16:28 - Aggiornato il 26/10/2023 17:01

Due terabyte di video messi insieme tra le camere indossate dai terroristi di Hamas, le riprese degli obiettivi che dovrebbero assicurare la sicurezza nei villaggi, le telecamere da cruscotto di chi cercava la fuga o cadeva nelle imboscate, i social media dei massacratori e quelli dei massacrati: riassunto di 10 ore di mattanza nei villaggi e nei kibbutz. Vi abbiamo mostrato nei giorni scorsi il video rilasciato dall’Idf, le Forze di difesa israeliane, che smentiva la notizia del bombardamento da parte israeliana dell’Ospedale battista di Gaza, presumibilmente colpito per errore da un missile di Hamas, e, appena ieri, abbiamo documentato l’orrendo “pizzino”, una sorta di foglietto di istruzione, macabre istruzioni, sul macello da compiere il 7 ottobre. (Continua a leggere dopo il file AUDIO)
>>> ULTIM’ORA “Gli Usa hanno inviato 12.000 soldati”: tensione alle stelle, l’annuncio del Pentagono

Un conflitto mediatico

La guerra, nel 2023, non può non essere anche mediatica, e viaggiare sul web, così come sul web hanno viaggiato le macabre e vergognose scene delle proprie “imprese”, postate dai militanti di Hamas. Sicché l’Idf ha pubblicato su X – ex Twitter – il file audio poi riportato sul Times of Israel e che anche noi pubblichiamo. Vi si può udire come sussistano dei blocchi dei miliziani lungo le strade della parte meridionale della Striscia di Gaza. Costoro bloccano i convogli dei palestinesi di Gaza, anche sparando, che tentano di abbandonare il teatro di guerra per sfuggire al conflitto in corso. Nella conversazione telefonica si sente un ufficiale dell’Unità 504 della Direzione dell’Intelligence militare specializzata in Humint (acronimo di HUMan INTelligence), ovvero l’attività di intelligence israeliana consistente nella raccolta di informazioni per mezzo di contatti interpersonali, che parla con un uomo di Gaza. E dunque si sente l’ufficiale israeliano consigliare all’uomo a dirigersi verso Khan Younis, ma questi gli risponde che Hamas lo impedisce, in quanto sta bloccando tutte le strade. Evidentemente ha bisogno di scudi umani. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Non ne posso più!” Giordano scatenato: lo sfogo a inizio puntata è da applausi (VIDEO

hamas spara civili fuga audio

“Hamas spara ai palestinesi”

“Per la vostra personale sicurezza – si sente affermare l’ufficiale, nella conversazione telefonica registrata di cui parla anche l’Ansa – vi chiedo di andare verso Khan Younis”, che si trova nel Sud della Striscia. “Tutte le strade – questa la replica del residente di Gaza – sono bloccate da Hamas che manda indietro la gente”. I posti di blocco di Hamas “rimandano la gente a Gaza”, dunque, e il cittadino palestinese afferma anche che i membri di Hamas “sparano ai palestinesi” che cercano di lasciare l’area. E chi parteggia per Hamas non si rende conto che Hamas stessa è il primo nemico dei palestinesi.

Potrebbe interessarti anche: “Tentato omicidio”. Il noto rapper italiano in manette: il VIDEO choc degli spari. Milano e la guerra tra gang