Vai al contenuto

“Beffati!” Fazio e Littizzetto masticano amaro. Dopo il passaggio in Discovery la Rai si “vendica”

Pubblicato il 21/07/2023 14:49 - Aggiornato il 22/07/2023 08:48

Dopo mesi e mesi di polemiche feroci, Fabio Fazio e Luciana Littizzetto hanno ufficialmente lasciato la Rai per sbarcare su Discovery. Il tutto accompagnato dalle accuse del centrosinistra contro il governo Meloni e dalle indiscrezioni sui nuovi contratti pronti per il celebre duo. I conduttori hanno anche presentato il nuovo programma, che andrà in onda su canale Nove mantenendo, almeno appartentemente, il format di sempre. Con Fazio che ha rivendicato la propria scelta, ribadendo di non essere stato affatto “cacciato” come invece sostenuto da alcune testate. Non sono mancate, però, anche in questo caso alcune tensioni. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Purgatori non era malato”. La rivelazione choc di Domani sul giornalista scomparso: “Come è morto davvero”
>>> “Non va il pos e la Lucarelli s’infuria.” Lite e insulti al tassista e un inquietante dubbio finale (VIDEO)

Un dettaglio, infatti, non è sfuggito all’occhio degli utenti più attenti: come riportato dal Tempo, i vecchi account del talk-show “Che tempo che fa” sono passati nelle mani della Rai. Parliamo di profili non certo di second’ordine, con tantissimi follower in dote. (Continua a leggere dopo la foto)

fazio littizzetto rai

Come riportato da una classifica di Sensemakers per Primaonline.it, infatti, Che Tempo che Fa è stata la trasmissione più social della tv italiana, prima in assoluto per numero di follower e interazioni. Col passaggio di Fazio a Discovery, però, il “bottino” di utenti è diventato eredità del servizio televisivo pubblico: l’ex trasmissione della domenica sera di Rai3 conta 2 milioni di follower su Facebook, 560mila su Twitter e quasi 600mila su Instagram. (Continua a leggere dopo la foto)

Il tesoro social è stato rivendicato da Viale Mazzini: nelle scorse ore, l’immagine del profilo delle pagine del programma di approfondimento giornalistico e di spettacolo è stata sostituita da un semplice logo Rai. Anche la nuova bio (su Twitter) è stata modificata: “Archivio del programma Rai stagioni 2020/2023”. Un modo per dire, insomma, che quegli spazi digitali resteranno in mano a chi li autorizzati. Qualche utente ci ha voluto vedere una piccola vendetta contro Fazio e Littizzeto.

Ti potrebbe interessare anche: “Non la vuole incontrare.” La polemica sul rientro in Italia di Patrick Zaki: “Un ingrato!”