x

x

Vai al contenuto

“Meloni? Mussolini…”. Frase choc di Carlo Rossella a DiMartedì, la reazione dello studio (VIDEO)

Pubblicato il 10/05/2023 08:51 - Aggiornato il 20/09/2023 12:18

“Il governo Meloni? Non mi sono ancora accorto che sta governando dal punto di vista positivo, per ora ho visto soltanto il lato negativo”. Non ha usato parole dolci nei confronti della premier Carlo Rossella, ospite dell’ultima puntata del programma DiMartedì condotto da Giovanni Floris su La7. Durante la trasmissione, il giornalista ha espresso giudizi durissimi nei confronti dell’esecutivo in carica, lasciandosi andare anche a qualche frase decisamente pesante: “Non mi piacciono le loro idee, il modo in cui parlano, il modo in cui ti guardano. La loro è un’ideologia politica che non mi piace, che puzza di una ideologia di tanti anni fa”. Chiaro il riferimento al fascismo e Benito Mussolini, subito colto da tutti gli altri ospiti presente in studio. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “È un’occupazione militare”. Scanzi in diretta a Otto e Mezzo spara a zero contro Meloni (VIDEO)

rossella meloni mussolini dimartedì

“Meloni? Continuità con Mussolini…”. Carlo Rossella a DiMartedì

Rossella è poi tornato sul tema con espressioni ancora più esplicite: “Nel 1922 è andato al potere lui e nel 2022 è andata al potere lei. C’è continuità di idee, di espressione e anche negli slogan tra Mussolini e Meloni”. Una frase che ha spiazzato anche Floris che a quel punto ha chiesto: “Ci fa degli esempi di questa continuità?”. (Continua a leggere dopo la foto)

Rossella a quel punto ha spiegato: “C’è una dose di fascismo dentro il cocktail Meloni, nell’autoritarismo per esempio. Nel non capire gli altri e non volerli capire. Nell’essere distante dal popolo. Lei pensa di essere vicina alle persone ma non è così”. (Continua a leggere dopo la foto)

“Fra il popolo e il populismo c’è un abisso – ha concluso Rossella – e il populista non piace al popolo”. Parole che hanno scatenato reazioni contrastanti da parte degli utenti: alcuni concordi, altri pronti a sottolineare come Giorgia Meloni sia stata eletta (con ampio margine) proprio da quel popolo che secondo il giornalista le sarebbe lontano.

Ti potrebbe interessare anche: “Fuori dalla Rai!” Meloni cambia tutti. Chi sarà mandato via e chi lo sostituirà