in

Obbligo vaccinale, la Francia fa retromarcia. L’annuncio del governo

Marcia indietro della Francia che ha annunciato che non imporrà l’obbligo di vaccinazione contro il covid-10. Adnkronos riporta quanto dichiarato da Gabriel Attal, portavoce del governo francese: “Parigi non intende l’obbligatorietà come un mezzo efficace per favorire la vaccinazione.” In base alle regole attualmente in vigore in Francia è necessario esibire la prova dell’avvenuta vaccinazione contro il Covid-19 o un test negativo per entrare in ristoranti, bar o utilizzare i treni interregionali. Con l’aumento dei casi della variante Omicron il parlamento francese sta discutendo la possibilità di non accettare più i test negativi. (Continua dopo la foto)

Le pass vaccinal est plus efficace que l’obligation vaccinale pour convaincre les gens à aller se faire vacciner contre le COVID-19, a déclaré dimanche le porte-parole du gouvernement, Gabriel Attal, sur BFM TV. “La ligne qui est la nôtre c’est d’inciter au maximum”, a déclaré Gabriel Attal sur BFM TV.

“No, non sono d’accordo con l’obbligo”. Il medico gela il ministro della salute UK. Il video virale

Miozzo (ex capo del Cts): “Arresto per i No vax. Non possiamo essere democratici”