Vai al contenuto

Tetto al contante, cambia (di nuovo) tutto. Cosa è stato deciso: le nuove disposizioni

Pubblicato il 21/01/2024 15:30 - Aggiornato il 21/01/2024 16:27

Europa, tetto al contante e pacchetto antiriciclaggio – Le istituzioni europee danno ragione all’Italia, potremmo dire, e non è una cosa che accade tanto spesso. L’Unione europea ha raggiunto un accordo su uno dei Regolamenti principali del pacchetto antiriciclaggio, ovvero il tetto massimo a livello europeo per i pagamenti in contanti. Ebbene, Consiglio e Parlamento hanno raggiunto un “accordo provvisorio” il 18 gennaio, fissando il tetto del contante a diecimila euro. Dopo che il governo Meloni, attraverso la legge di Bilancio 2023, aveva alzato il tetto per l’utilizzo del “cash” a cinquemila euro – per l’esattezza a 4.999,99 – da più parti si registrò la levata di scudi di chi parlava di una sorta di incentivo alla evasione fiscale. Ora, Bruxelles addirittura raddoppia la cifra italiana.  (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Lockdown, ecco il nuovo Piano pandemico: “Si scrive Schillaci si legge Speranza.” La bozza

europa tetto contante pacchetto antiriciclaggio

La nuova norma

Ciascuno dei Paesi membri potrà comunque scegliere di imporre un limite inferiore. Nel caso dovesse manifestarsi una violazione, entrambi i soggetti ne risponderanno: non solo chi effettua il pagamento ma anche colui che lo riceve. Secondo la norma europea, inoltre, le entità responsabili di transazione di denaro, come istituti finanziari, banche, agenzie immobiliari, servizi di gestione patrimoniale, avranno il compito di verificare l’identità di chi effettua un pagamento occasionale in contanti che abbia una cifra compresa tra i tremila e i diecimila euro. Il controllo anche sulle transazioni occasionali in contanti Tale controllo sarà obbligatorio. Maggiore attenzione sulla titolarità effettiva, come puntualizza Il Sole 24 Ore, sarà individuata riferendosi a persone che controllano o godono effettivamente dei benefici della proprietà di un’entità giuridica, che sia una società, una fondazione o un trust, anche se il titolo o la proprietà sono intestati a un altro nome. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Energia inesauribile per 50 anni.” Il brevetto della “batteria atomica” sorprende il mondo. Di cosa si tratta

europa tetto contante pacchetto antiriciclaggio

Stretta su criptovalute e beni di lusso

È previsto l’obbligo di due diligence su chi investe oltre mille euro in criptovalute. Per due diligence si intende la “dovuta diligenza” nella investigazione e nell’approfondimento circa le transazioni economiche, e andrà applicata anche al mercato del lusso, dunque parliamo di: metalli preziosi, pietre preziose, opere d’arte e riguarda i gioiellieri, gli orologiai e gli orafi, i commercianti di automobili, aerei, yacht di lusso e di beni artistici. (Continua a leggere dopo la foto)

europa tetto contante pacchetto antiriciclaggio

Le reazioni in Italia, centrodestra soddisfatto

Positive le reazioni da parte del centrodestra. “L’accordo raggiunto da Parlamento Europeo e Consiglio sul pacchetto di norme antiriciclaggio, mostra ancora una volta come gli allarmi sbandierati dalla sinistra si rivelino falsi e non basati su fatti”, ha commentato il senatore di Fratelli d’Italia Nicola Calandrini, presidente della V Commissione Bilancio del Senato. E ancora: “Questa decisione dell’Ue dimostra, come detto più volte anche dal presidente Meloni, che non c’è correlazione tra evasione e circolazione del contante”.

Potrebbe interessarti anche: Vaccini, vietato indagare sulla von der Leyen. L’incredibile decisione dell’Europa