Vai al contenuto

Caro bollette, in arrivo sconti e il bonus famiglie. Ecco come ottenerlo e chi può usufruirne

Pubblicato il 25/03/2023 19:33

Sul fronte, sempre caldissimo, del caro bollette arrivano buone notizie per le famiglie italiane. Secondo le anticipazioni che leggiamo sul portale del Corriere della sera, il prossimo Decreto bollette che il governo è in procinto di varare varrà circa 5 miliardi di euro e, soprattutto, comporterà importanti novità per i consumatori. Il decreto sarà pubblicato entro la prossima settimana, mentre il Consiglio dei ministri è in programma per il martedì 28 marzo, dunque poco prima che i vecchi incentivi vadano a scadenza il 31 marzo, e le misure dovrebbero interessare già il periodo aprile-giugno. Oltre a uno sconto sugli oneri di sistema – ad esempio, sull’IVA, che scenderà al 5% – per le forniture del gas e della luce, la principale novità sarà il bonus famiglia. Inoltre, il bonus sociale, ovvero lo sconto per le famiglie che hanno un Isee fino a 15 mila euro e che può arrivare fino a quasi 200 euro, sarà prorogato fino al mese di giugno. Vediamo come funziona il bonus per le famiglie e chi potrà usufruirne, ma ancor prima illustriamo la misura allo studio dell’esecutivo. Dovrebbe entrare in vigore un meccanismo a scaglioni, che parta da una tariffa standard per tutti i cittadini, a cui si aggiungeranno le tariffe modulate sui consumi effettivi, nonché sul numero dei componenti di ogni nucleo familiare. I 5 miliardi garantiranno la copertura finanziaria delle misure fino al prossimo 30 giugno. Sarà l’ Arera (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente) a definire queste varie fasce: l’intenzione, inoltre, è quella di “premiare“, attraverso uno sconto in bolletta, chi dimostri di aver ridotto i consumi e gli sprechi. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Rimborsi fino a 200 euro”: a chi spettano le agevolazioni e come fare domanda
>>> “Pasta con grano 100% italiano, la classifica dei marchi”: quali scegliere per evitare sorprese

bollette sconti bonus famiglie
Fonte: Il Messaggero

Avverte, però, Stefano Besseghini, presidente dell’Arera: “L’aumento dei consumi potrebbe essere non legato ai comportamenti non virtuosi dell’utente ma dalla situazione” L’Autorità di regolazione, proprio in questi giorni, è impegnata in una serie di simulazioni tecniche sulle ipotesi presentate dal governo per il prossimo decreto bollette. Secondo quanto annunciato dallo stesso ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, la misura è tuttora allo studio e potrebbe partire dal prossimo ottobre, ovvero dall’inizio della prossima stagione fredda. Naturalmente, e questo è il nodo principale che va sciolto, andrà anche trovato un equilibrio tra le differenti fasce climatiche del Paese, nonché le condizioni meteo del prossimo periodo autunnale e invernale, con valutazioni scientifiche e oggettive. Per quel che riguarda le imprese, invece, sarà presumibilmente concessa una proroga del credito di imposta fino al 45 % sulle bollette della luce e del gas: tale sostegno, tuttavia, sarà legato al prezzo del gas: scatterà solo se sul mercato il prezzo supererà una certa soglia, che è ancora da definire ma potrebbe essere posta a circa 70 euro al Megawattora. (Continua a leggere dopo la foto)

bollette sconti bonus famiglie

Per questi primi tre mesi dell’anno in corso erano stati stanziati in manovra 21 miliardi di euro per calmierare i prezzi. Non tutti sono stati spesi. E infatti i 5 miliardi del nuovo decreto sono stati “attinti” proprio dai risparmi ottenuti sui precedenti interventi.

Potrebbe interessarti anche: “Falliti”. Sfiancati dal Covid e tartassati dallo Stato, viaggio nel mondo di chi vuol ricominciare – Il Paragone