x

x

Vai al contenuto

Biglietto del treno acquistato online. La nuova truffa arriva a Natale: come riconoscerla e difendersi

Pubblicato il 24/11/2023 20:23

Le truffe non vanno in vacanza, anzi approfittano del periodo di ferie e del meritato riposo che ciascuno vorrà concedersi a Natale, per mettere a segno raggiri sempre più sofisticati, grazie all’uso distorto della tecnologia, riuscendo persino a “clonare” i siti internet. E così, capita di incappare in cybertruffe che approfittano del ritorno delle tantissime persone che si sono spostate dal Sud al Nord Italia per esigenze lavorative, o semplicemente di chi voglia prenotare il treno per raggiungere le mete delle vacanze: il rischio è che non solo il biglietto che un utente ignaro creda di aver acquistato non esista, ma anche i dati della carta di credito possono essere clonati e il conto svuotato. Una nuova campagna di “phishing”, questa, che mette a rischio, naturalmente, i viaggiatori che intendono acquistare i ticket online, una pratica largamente diffusa. Lo schema tipico è il seguente: quando l’utente procede al pagamento inserendo nel form i dati della carta di credito, i suoi dati bancari vengono rubati e il suo conto svuotato”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Lo vede o no?” Patriarcato, Crepet si scatena contro Antonella Viola: il VIDEO dello scontro

treni natale truffa online

L’allarme della polizia postale

L’allarme è stato lanciato dalla polizia postale: i truffatori sarebbero riusciti a rielaborare una piattaforma in tutto simile a quella originale di Trenitalia. Un lavoro accuratissimo, dunque, tanto che è davvero difficile distinguere il falso da quello vero: i cybercriminali sono riusciti a creare un sito internet che presenta tutti i contenuti che si trovano su quello di Trenitalia, con tanto di orari dei treni e tariffe verosimili. L’allarme arriva dal Commissariato di PS online, ovvero il sito della polizia postale: “L’unico elemento, che potrebbe mettere in allarme l’acquirente – come viene precisato nella comunicazione della polizia postale – è l’uso della lingua inglese nella maschera per l’inserimento dei dati. Dati come quelli relativi alla carta di credito, che vengono rubati e i conti bancari svuotati”. E ancora: “Si raccomanda di verificare la url del sito prima di procedere all’acquisto e di non utilizzare mai link allegati a sms, e-mail o annunci pubblicati su social network per raggiungere il sito di Trenitalia”. Come nel caso, analogamente segnalato, di fantastiche offerte di biglietti scontati per il cosiddetto Black Friday, raggiro in cui si poteva incappare, nei giorni scorsi, navigando sui social network. Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Filippo un bravo ragazzo?” La rivelazione da brividi dell’amico: “Quando si arrabbiava…”

treni natale truffa online

Come difendersi

Un altro consiglio lo fornisce Il Giorno, che suggerisce di fare uso delle varie soluzioni di home banking, messe a disposizione dalle banche, per controllare quasi in tempo reale il proprio estratto conto, così da bloccare tempestivamente la carta qualora si disconoscessero delle spese addebitate.

Potrebbe interessarti anche: Green Pass e vaccini, Belpietro demolisce Conte e Speranza: “Ecco perché ne devono rispondere”