Vai al contenuto

“Roba da matti”. Schlein, il sondaggio interno al Pd è un dramma: cosa salta fuori. Terremoto in vista: il retroscena

Pubblicato il 04/09/2023 15:22 - Aggiornato il 08/09/2023 10:51
Sondaggio Pd Elly Schlein

È un periodo nero per Elly Schlein. Con il governo che vola nei sondaggi e Meloni che acquista di giorno in giorno anche una forte credibilità internazionale, è assai difficile recuperare. Soprattutto se non si riesce a organizzare un’opposizione seria sui contenuti e sulle questione serie che interessano ai cittadini. Il Pd, insomma, è una nave in burrasca. E come se non bastasse, al solito ci si mettono da soli ad alimentare il temporale. E così ecco che a complicare le cose ci si mette anche un sondaggio interno al partito che la dice lunga sulla situazione. Passata la sbornia dell’elezione della neosegretaria svizzera (coi voti dei Cinque Stelle), e smaltita la sbornia per le copertine di Vogue sull’armocromia, ecco la realtà che bussa alla porta. Libero ha pubblicato un sondaggio in cui pone alcune semplici domande agli elettori del Pd. E cosa salta fuori? (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “È scemo, dice solo cazz**e”. Feltri asfalta Mentana: come e perché manda k.o. il direttore del TgLa7
>>> “Con questa…”. Terremoto Pd, il fuori onda di Zingaretti che sotterra Schlein. Cosa si è sentito

La prima domanda del sondaggio è se la segretaria Elly Schlein sia la persona giusta per riportare il Pd al governo del Paese vincendo le prossime elezioni politiche. E le risposte sono interessanti: “Solo il 14% ha risposto ‘molto’, ovvero ha dato una risposta convinta. Pochi, soprattutto nel Centro Italia e ben istruiti. Qualche giovane in più; molti maschi, pochissime donne. Un buon 44% rimane dubbioso e si esprime con ‘abbastanza’, mentre gli altri (42%) sono poco o per nulla sicuri, o, addirittura, non si dichiarano”. Insomma, debacle totale. L’altro quesito è quello tra la strada dell’opposizione a tutti i costi, seguendo una strategia di spostarsi sempre più a sinistra, oppure se scegliere la via del compromesso per tornare a governare. La risposta? (Continua a leggere dopo la foto)

Sondaggio interno al Pd, Elly Schlein sulla graticola

Si legge nel sondaggio pubblicato dal quotidiano diretto da Alessandro Sallusti: “Il Pd appare molto diviso. Il 46% dell’elettorato è per stare all’opposizione, mentre il 36% è per tentare un ritorno al governo. I primi sono tendenzialmente più giovani o anche più maturi, alto grado di istruzione, del Centro-Sud; i secondi, al contrario, nella fascia tra i 40 e i 60 anni, studi medio-superiori, regioni con Pil alto. Non è irragionevole: un contesto economicamente più attivo, cerca stabilità. Questi elettori sono all’incirca gli stessi che non vogliono l’alleanza con i 5 Stelle per le prossime elezioni (47%). Inoltre per la metà di chi vota Pd (50%) valori e principi sono proprio diversi da quelli del Movimento 5 Stelle”. Peccato che Elly Schlein abbia vinto la segreteria proprio grazie ai voti di Conte. E ora dovrebbe riflettere.

>>> “Ecco cosa causa”. Proteina Spike, studio choc: l’ultima scoperta. La conferma che aspettavamo

Ti potrebbe interessare anche: “Cosa cambieremo in Europa”. Soros choc: la notizia circola velocissima. Cosa farà il “filantropo”