x

x

Vai al contenuto

“Cosa nasconde il nuovo piano pandemico”. Regoli smaschera l’Oms e lancia l’allarme (VIDEO)

Pubblicato il 05/12/2023 14:27
Regoli trattato pandemico Oms

Il nuovo trattato pandemico dell’Oms, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, preoccupa davvero chi ad oggi ne è realmente informato. Tra questi c’è Raffaella Regoli, autrice di numerosissime inchieste tese a scoprire la verità sul Covid e sui vaccini. Grazie ai suoi lavori per “Fuori dal coro”, infatti, sono venute a galla tantissime cose che sono divenute utili anche per le indagini dei magistrati. Ora l’attenzione della giornalista è rivolta a questo nuovo trattato che punta a istituzionalizzare i lockdown e alcuni strumenti per il controllo sociale come i Green pass. “Sta avvenendo nel silenzio globale sia dei nostri governanti sia dei mezzi di informazione”, attacca Regoli in un’intervista a RadioRadio. In ballo, infatti, ci sono modifiche e un generale accentramento di poteri nella figura dell’ente di Tedros. Ma c’è molto di più. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Drogati!”. Crepet sbotta in diretta: ecco contro chi picchia durissimo (VIDEO)

Come denuncia Raffaella Regoli, all’interno di questo nuovo trattato pandemico voluto dall’Oms c’è la sanità di milioni e milioni di persone. Tra campagne vaccinali, “prossime pandemie” e la nuova “infodemia”, il rischio è quello di uno stravolgimento non da poco nell’ambito delle emergenze. “L’OMS attraverso il nuovo trattato pandemico e la modifica del regolamento sanitario internazionale sta cambiando i suoi poteri. Sta istituendo una sorta di dittatura globale sanitaria: da organo non vincolante, diventerà decisionale e vincolante per gli Stati”. Un cambiamento non di poco conto che impatterà sulla salute e sui diritti di tutti. Il che riporta ai tempi del Covid, in cui Green Pass, super Green Pass, lockdown e obbligo vaccinale hanno fatto da padroni. Ebbene, tutti quegli strumenti potrebbero forse tornare, con il solito favore assoluto delle istituzioni. (Continua a leggere dopo il video)

Denuncia Raffaella Regoli proprio quel “doppio binario” politico: “Se non passerà il trattato pandemico, che probabilmente dovrà essere portato all’approvazione dei Parlamenti, tutto quello che deve essere modificato per istituire più potere e più soldi, per dare più potere e più soldi all’OMS, verrà fatto passare dentro il Trattato Sanitario Internazionale. Come dire: quello che esce dalla porta rientrerà dalla finestra”. Si troverà, dunque, il modo di dare comunque questi poteri all’Organizzazione.

Ti potrebbe interessare anche: “I vaccinati sono stati cavie”. Il ministro della Salute vuota il sacco: cosa dice in Parlamento (VIDEO)