Vai al contenuto

Putin, il VIDEO con il dettaglio choc: cosa ha portato con sé in Cina. Cosa sono le “Cheget”: mondo col fiato sospeso

Pubblicato il 19/10/2023 08:31 - Aggiornato il 19/10/2023 08:32
Putin valigetta nucleare cheget

Cosa mettete voi in valigia quando viaggiate? Mutande, calze, pantaloni, magliette, spazzolino da denti… Bene, non fa così Valdimir Putin, che si porta invece dietro le bombe nucleari. Proviamo a sdrammatizzare, ma la situazione è davvero drammatica. Sta facendo il giro del mondo il video del leader russo e del suo arrivo a Pechino. Mentre si dirigeva a un incontro con il presidente cinese Xi Jinping, c’è stato un dettaglio importante che non è sfuggito ai più. Nelle immagini, infatti, si vede Putin circondato dal suo personale di sicurezza e da due ufficiali navali russi in alta uniforme, ciascuno dei quali portava con sé la cosiddetta “Cheget”. Cosa sarebbe? La valigetta nucleare. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Meloni chiude le frontiere, schiaffo all’Europa: cosa succede adesso. “Mi assumo la responsabilità”

Putin valigetta nucleare cheget

Come spiegato dall’agenzia di stampa russa RIA, quella di portare la valigetta Cheget con sé, è una normale abitudine di Putin: “Il viaggio di Putin non è completo senza queste valigie specifiche”. Un segnale, questo, anche al resto del mondo. Il presidente russo, anche quando è all’estero, vuole essere sempre sicuro che, in caso di attacco o di necessità, possa utilizzare le sue testate nucleari. La valigetta, come riporta anche Il Tempo che si è interessato alla questione, sembra funzionare mediante vari pulsanti e i due bottoni “lancia” o “cancella”. Questo strumento consente di impartire ordini sull’impiego delle armi nucleari ai più alti comandi militari e per il loro tramite alle unità militari che le hanno in dotazione insieme ai relativi codici di lancio. (Continua a leggere dopo il video)
>>> “Dove è sbarcato”. Meloni asfalta l’Europa e racconta la storia dell’attentatore di Bruxelles: cosa è stato scoperto

Putin, la valigetta nucleare cheget: cosa può fare con essa

Si pensa che anche il ministro della difesa Sergei Shoigu e il capo delle forze armate Valery Gerasimov abbiano le proprie valigette nucleari. Nel caso in cui Putin decidesse di impartire l’ordine di lancio dei missili dalla valigetta Cheget però, i pulsanti non attiverebbero direttamente l’arsenale nucleare della Russia perché lo Stato Maggiore dovrebbe inviare i codici di autorizzazione ai singoli comandanti dei siti nucleari, che si occuperebbero delle procedure di attivazione delle testate atomiche. Spiega ancora Il Tempo: “Oltre alla valigetta, esiste anche un dispositivo noto come Perimetr, che in casi di estrema necessità, consentirebbe ai vertici militari russi di lanciare direttamente i missili, bypassando tutti i posti di comando intermedi”. Putin, insomma, non viaggia leggero.

Ti potrebbe interessare anche: “Ruba password e svuota il conto”. IT-Alert, è allarme: cosa succede al nostro telefono e come difendersi. Occhio a questo messaggio