Vai al contenuto

Punta la pistola alla testa a due persone: panico a Roma, le FOTO della sequenza choc

Pubblicato il 26/10/2023 14:01 - Aggiornato il 26/10/2023 15:27

Una scena agghiacciante, da Far West. Vista da decine di passanti, rimasti di sasso di fronte all’assurda sequenza: un poliziotto fuori servizio ha infatti iniziato a prendere a calci e pugni due operai, per poi estrarre una pistola e puntarla alla testa delle vittime. Tutto è successo il 18 giugno a Roma, nei pressi della stazione Tiburtina: le immagini choc dell’accaduto sono state però diffuse soltanto in queste ore, dopo le indagini da parte delle forze dell’ordine per ricostruire quanto successo in pieno giorno nella capitale. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Un laccio attorno al collo”. La denuncia della tiktoker: “Aggredita così vicino la stazione” (VIDEO)
>>> “A pedate nel c***”. Cruciani è una furia, attacco ferocissimo a La Zanzara: il VIDEO

poliziotto pistola puntata roma

Come raccontato da La Stampa, la coppia di operai, padre e figlio, aveva accettato un lavoro in un maneggio della periferia di Roma est. Dopo cinque giorni i due, non sono soddisfatti dell’alloggio, avevano abbandonato i lavori, chiedendo al datore di lavoro un compenso per le mansioni svolte. La cifra richiesta era di 200 euro. (Continua a leggere dopo la foto)

poliziotto pistola puntata roma

La coppia ha preso i soldi ed è uscita dal maneggio per recarsi in stazione. Nel frattempo, però, il apdre del datore di lavoro, poliziotto, era stato informato dell’accaduto e, ritenendo di aver subito un torto, aveva raggiunto i due operai. Una volta trovati, aveva così iniziato a urlare: “M’hai rubato i soldi, ti ammazzo pezzo di m***a, ti do una revolverata in testa”. (Continua a leggere dopo la foto)

poliziotto pistola puntata roma

Terrorizzati, gli operai avevano riconsegnato il denaro. Il poliziotto, 49enne, è stato sottoposto a misura cautelare dell’obbligo di dimora a Roma. Assieme al figlio è stato accusato di estorsione, lesioni e calunnia. L’uomo, che aveva depositata una versione falsa dei fatti (sostenendo di essere stato aggredito), è stato incastrato dalle telecamere di un locale.

Ti potrebbe interessare anche: “Non ne posso più!” Giordano scatenato: lo sfogo a inizio puntata è da applausi (VIDEO)