Vai al contenuto

Muore a 13 anni per un malore improvviso. Tragedia a Reggio Emilia, “sembrava un mal di testa”

Pubblicato il 02/02/2024 09:52

Frequentava le scuole medie Dalla Chiesa della Canalina a Reggio Emilia. Era un bellissimo bambino di 13 anni, di origine nigeriana, e si chiamava Destiny Innocent. Un gran sorriso e tanta voglia di vivere. Ma un malore improvviso l’ha portato via. Il dramma è iniziato la mattina di lunedì 22 gennaio, quando il piccolo aveva accusato un po’ di mal di testa. A scuola non hanno sottovalutato la situazione, anzi, hanno subito chiamato i sanitari del 118 perché fosse visitato e curato. Al momento però le sue condizioni non sembravano preoccupanti. E infatti era uscito da scuola camminando normalmente, insieme ai medici che lo avevano soccorso. In seguito però il malessere è peggiorato. Dopo qualche tempo in osservazione al Santa Maria Nuova, i dottori hanno deciso di farlo trasferire con urgenza all’ospedale di Baggiovara. (continua dopo la foto)

potrebbe interessarti anche https://www.ilparagone.it/attualita/acque-minerali-scandalo-francia-nestle-trattamenti-marchi-coinvolti/

Ma nonostante tutti i tentativi di curarlo, compresa un’operazione per limitare un’Emorragia cerebrale, il piccolo Destiny non ce l’ha fatta. A una settimana di distanza dal malore che lo ha colpito, il ragazzino è morto in ospedale. Lasciando un grande vuoto nella sua famiglia e fra i compagni di scuola, che lo adoravano per il suo carattere generoso e gioviale. Destiny viveva a Reggio Emilia, nel Quartiere Catilina, insieme a mamma, papà, un fratellino e una sorellina. La scuola ha attivato un servizio psicologico di supporto ai propri studenti e ha iniziato anche una raccolta fondi per aiutare la famiglia del povero ragazzino.

potrebbe interessarti anche https://www.ilparagone.it/attualita/flop-richiamo-vaccino-over-60-dati-fondazione-gimbe/