x

x

Vai al contenuto

Meloni-Gruber, botte da orbi. Prima le accuse infanganti poi la risposta della premier. La lite (VIDEO)

Pubblicato il 21/11/2023 12:22 - Aggiornato il 21/11/2023 17:46

Anche un episodio drammatico come la morta di Giulia Cecchetin, studentessa veneziana di 22 anni uccisa dall’ex fidanzato Filippo Turetta, si è trasformato nell’occasione per un’accesa polemica politica. Tutto è iniziato durante la trasmissione Otto e Mezzo, in onda su La7, durante la quale Lilli Gruber ha pronunciato un discorso diventato subito virale: “Abbiamo una donna che è presidentessa del Consiglio ma ci tiene a essere chiamata ‘il presidente del Consiglio’. Mistero della fede, sarà anche questo un retaggio della cultura patriarcale”. Una frase che tirava ovviamente in ballo la premier Giorgia Meloni e che ha spinto la diretta interessata a intervenire. Anche perché durante la stessa puntata, Gruber aveva ospitato la scrittrice Carlotta Vagnoli che aveva a sua volta puntato il dito contro l’esecutivo. (Continua a leggere dopo la foto)
“Poco abituata alla democrazia”. Gruber ancora contro Giorgia Meloni, l’attacco scatena un finimondo
Ferocia inaudita. Le carte del giudice: “Ecco come è morta Giulia”

meloni gruber giulia cecchetin

“Io penso che una certa destra, che è incarnata anche dal nostro governo, risponde ai dettami di Dio, patria e famiglia ed è abbastanza problematica in questo senso – aveva detto Vagnoli – perché se le donne devono rispondere a questi tre macrocontenitori, vuol dire che abbiamo pochissima autonomia. Nella società patriarcale la donna è questo. un soggetto in funzione di qualcos’altro”. (Continua a leggere dopo la foto)
Bocelli canta e il campione si commuove sul palco: il VIDEO virale, tra applausi e commozione

meloni gruber giulia cecchetin

Meloni contro Gruber, polemica sul caso Giulia Cecchetin

Pronta la replica di Giorgia Meloni, attraverso i social: “Non so come facciano certe persone a trovare il coraggio di strumentalizzare anche le tragedie più orribili pur di attaccare il governo. Ora la nuova bizzarra tesi sostenuta da Lilli Gruber nella sua trasmissione di ieri sera è che io sarei espressione di una cultura patriarcale. Come chiaramente si evince da questa foto che ritrae ben quattro generazioni di ‘cultura patriarcale’ della mia famiglia. Davvero senza parole”. (Continua a leggere dopo la foto)

meloni gruber giulia cecchetin

Un messaggio che è stato pubblicato assieme a una foto in cui la premier era ritratta con la figlia piccola Ginevra, assieme alla madre e alla nonna della stessa premier. Tanti gli utenti che in rete hanno espresso solidarietà a Giorgia Meloni, sottolineando quanto sia “disgustoso cercare polemiche politiche anche di fronte a un dramma del genere”.

Ti potrebbe interessare anche: “Un salasso sulle pensioni”. Ecco chi pagherà il conto nei prossimi anni: “E dal 2027 sarà anche peggio”