Vai al contenuto

“Tutto e niente”. Mario Giordano distrugge Renzi così. Non gliele ha mandate a dire…

Pubblicato il 05/06/2023 12:35
Mario Giordano Matteo Renzi

Caro Matteo Renzi, tranquillo, qui nessuno ‘mostrificarla’. Lo dico subito perché altrimenti poi lei ci scrive un altro libro”. Inizia così la “cartolina” che Mario Giordano pubblica su LaVerità. Una cartolina indirizzata all’ex presidente del consiglio e leader di ItaliaViva. Scrive il conduttore di “Fuori dal coro“, trasmissione che ha riscosso uno straordinario successo per le inchieste sui vaccini e sui documenti nascosti: “È solo per questo che le scrivo: per invidia. L’ho vista in frac e papillon bianco (white tie, dicono quelli che sanno), elegante come un damerino, al royal wedding del principe di Giordania. L’ho vista fare capolino tra William e Kate, tutto compiaciuto di essere l’unico italiano, insieme alla moglie Agnese, su 2.000 invitati, beato tra le oltre 140 teste coronate, tronfio di lusso e Rolls Roycs, e mi sono chiesto: come si fa a diventare come Renzi? Si nasce così o ci si diventa?”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Vergogna! Ecco le prove”. Vaccini, Giordano furioso: come hanno nascosto gli esiti fatali (VIDEO)

Continua Mario Giordano la sua cartolina a Matteo Renzi: “Da un mese lei è stato nominato direttore di un quotidiano, Il Riformista. Avendo qualche esperienza di direzioni so quanta fatica comporta mandare in edicola un prodotto decente, che soddisfi le esigenze del pubblico e che porti risultati accettabili. Non mi risulta che in queste sue prime settimane di direzione siano state segnalate code in edicola per acquistare il suo giornale. Però lei non pare soffrirne nemmeno un po’, e se ne va bellamente a zonzo. Prima ha fatto un selfie gongolante a Petra come un turista qualsiasi. Poi s’è messo su il vestito della festa (made Stefano Ricci) mentre sua moglie Agnese s’ingolfava nel rosa di Ermanno Segnino, e s’è infilato al ricevimento come un cicisbeo di corte. Se almeno avesse fatto qualche scatto, Il Riformista avrebbe fatto il primo scoop della sua gestione…”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Al Parlamento in gita scolastica…”. Renzi affonda Schlein, il retroscena in diretta tv (VIDEO)

Ma la penna di Mario Giordano è affilatissima, e continua a infierire su Matteo Renzi: “Ovviamente è impossibile: lei non può fare il giornalista quando fa il cicisbeo di corte e non può fare il cicisbeo di corte quando fa il giornalista. Ed è proprio questa sua ambiguità che io le invidio: lei è tutto e niente, soprattutto niente per la verità, però lo porta benissimo come il frac di Stefano Ricci. Perché nel frattempo lei è anche un politico. Peraltro, un politico che aveva garantito che avrebbe abbandonato la politica. […] Le cose del suo partito non vanno benissimo, le zuffe con Calenda sono leggendarie, lo spettacolo penoso, i risultati patetici. Però lei se ne va in giro per il mondo, 20.000 euro per una conferenza a Malta, 80.000 per fare da testimonial all’Arabia Saudita, poi indossa il frac e dimentica i suoi errori”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Renzi e quei 2 milioni di euro dagli arabi…”. La rivelazione choc di Calenda a Dimartedì (VIDEO)

La stoccata finale di Mario Giordano a Matteo Renzi

Conclude sarcastico Mario Giordano la sua cartolina indirizzata a Matteo Renzi: “Ecco la mia invidia: ma come fa? E soprattutto: che cosa vuole fare nella vita? Quando c’erano le consultazioni per il governo Draghi, lei arrivò in diretta dal salotto del sultano Bin Salman; l’altro giorno la festa della Repubblica, l’ha celebrata nella reggia del principe di Giordania. Non c’è nessuna legge che la obblighi a rinunciare, è vero. Ma non c’è nemmeno nessuna legge che la obblighi a prendere per i fondelli. O sbaglio?”. Si attende la replica.

Ti potrebbe interessare anche: “Non è Filippa Lagerback…”. In un colpo solo Giuliano Ferrara stende Elly Schlein e Fazio