x

x

Vai al contenuto

“Hai rotto i cogl***”. Rissa in studio, Parenzo incredulo: panico in diretta a L’Aria che Tira (VIDEO)

Pubblicato il 15/12/2023 10:56 - Aggiornato il 15/12/2023 12:06

Una vera e propria rissa, quella esplosa in diretta durante l’ultima puntata del programma L’Aria che Tira. Sotto gli occhi del conduttore, David Parenzo, si è infatti acceso un diverbio senza precedenti e che ha visto come protagonisti Angela Azzaro e l’orefice Roberto Zancan. Al centro del dibattito, uno dei casi più discussi degli ultimi giorni: la condanna a 17 anni di carcere di Mario Roggero, condannato per aver aperto il fuoco contro alcuni rapinatori che si erano introdotti nel suo negozio. Un caso che ha scosso l’opinione pubblica e che è stato al centro dell’ennesimo, acceso confronto. (Continua a leggere dopo la foto)
“Patriarcato? Ma che ca***” Cruciani è una furia ed esplode così in diretta: il VIDEO
“Che figura di…” Il sindaco Pd di Roma fa il simpatico, ma i romani lo asfaltano: “Ma che dice?” (VIDEO)

l'aria che tira rissa

Il gioielliere, in collegamento con lo studio di Parenzo, ha criticato la condanna di Roggero, sottolineando come i giudici a suo dire avrebbero completamente sbagliato nel pronunciare la sentenza. Presa di posizione che però non è stata gradita da Angela Azzaro che ha messo in discussione le parole del commerciante. (Continua a leggere dopo la foto)

“Se pensa che in questo Paese si possa sparare senza processi ha sbagliato Paese, vada via dall’Italia, perché qui esiste lo stato di diritto” ha detto Azzaro. Parole pesantissime che scatenano in pochi istanti la reazione del gioielliere: “I delinquenti gli hanno rotto i c*** a Roggero. Dall’Italia dovrebbero andar via i delinquenti e quelli che li difendono”. (Continua a leggere dopo la foto)

l'aria che tira rissa

Insomma, in studio si è scatenato un vero e proprio parapiglia, con Parenzo che ha faticato non poco per riportare la calma tra gli ospiti. E con gli utenti a loro volta scatenati nei commenti, a conferma di quanto divisiva sia stata la vicenda.

Ti potrebbe interessare anche: Ecco perché il MES è una trappola, Borgonovo intervista l’economista Guzzi (VIDEO)