in

“La terza dose è necessaria”. L’annuncio di Draghi: ecco il piano del governo

L’Italia va per una strada, da sola, il resto d’Europa verso un’altra. Mario Draghi conferma la volontà di calpestare i diritti degli italiani con un Green pass che non ha eguali tra gli altri Stati Ue, ignorando come altrove si stiano compiendo scelte diverse, molto più rispettose dei cittadini. Anche perché i dati permettono un notevole ottimismo, dopo mesi di paura. Parametri ai quali, però, il nostro premier non guarda, come confermato dalle sue ultime dichiarazioni.

"La terza dose è necessaria". L'annuncio di Draghi: ecco il piano del governo

Durante l’ultimo Consiglio Europeo, Draghi ha infatti confermato che l’Italia si sta avviando verso un nuovo giro di somministrazioni di vaccino: “La terza dose sarà necessaria, per certe categorie. Da quel che si capisce e da quel che il ministro Speranza ha detto, sarà necessaria per certe categorie specialmente: come al solito si procederà in ordine di importanza, di fragilità, di vulnerabilità, di età, per differenti categorie”.

“I contagi sono molto più in salita in altri Paesi europei – ha aggiunto Draghi – Finora in Italia i contagi sono maggiori rispetto a pochi giorni fa, bisogna capire se sono maggiori perché il numero di tamponi è aumentato o se è il prodotto di una diffusione. Noi abbiamo vaccinato di più rispetto ad altri Paesi europei e rispetto all’Inghilterra abbiamo mantenuto cautele come la mascherina e il distanziamento. I cittadini hanno fatto del loro meglio, con grande senso di responsabilità”.

La conferma, insomma, che la linea del governo non cambierà: nonostante i numeri su morti e contagi lascerebbero pensare a un allentamento delle restrizioni, strada già intrapresa da tutti gli altri Paesi, l’Italia continuerà a obbligare i lavoratori alla vaccinazione, altrimenti addio stipendio. Prima, siamo stati costretti al ciclo di due dosi, ora arriverà anche la terza. Nel frattempo, massima repressione verso chi scende in piazza per protestare, stanco dei soprusi subiti dai propri governanti.

Ti potrebbe interessare anche: Propaganda Live, bufera su Makkox per un tweet volgare e sessista

“L’emergenza sta finendo”: il Cts si prepara a sciogliersi definitivamente

“Più morti tra i giovani, meno tra gli anziani”: lo studio choc sugli effetti del vaccino in Europa