in

La Cina sfida il mondo: “Nessuno potrà fermare la nostra ascesa”

Pubblicato il 01/07/2021 16:25

La Cina manda un messaggio chiaro al mondo: la nostra ascesa è inarrestabile e non potrete fare altro che accettarla, rassegnandovi. Questo, in sostanza, il contenuto dell’intervento di Xi Jinping in occasione delle celebrazione per il centenario del partito comunista, che oggi conta 95 milioni di membri e continua a guidare il Paese. Un Paese che non nasconde le proprie ambizioni e che sfida gli Stati Uniti per il primato economico globale.

La Cina sfida il mondo: "Nessuno potrà fermare la nostra ascesa"

Xi Jinping ha chiuso le celebrazioni del centenario del Partito con un solenne discorso di oltre un’ora, pronunciato a piazza Tianan’men. Il luogo che nel 1989 è diventato la tomba di tanti giovani che chiedevano riforme politiche, è diventato oggi la piattaforma scelta per rafforzare il Partito, sempre più al centro dello Stato. Il presidente ha rivendicato l’originalità del percorso cinese, ribadendo che “il marxismo è l’anima del partito”.

Xi ha sottolineato come il socialismo cinese sia stata la scelta giusta per eliminare la povertà assoluta e realizzare una società “prospera” nonostante lo scoppio della pandemia di Covid-19 che ha messo in ginocchio il mondo. Poi, il presidente ha parlato del futuro e dei prossimi obiettivi, a partire dalla creazione di una “società armoniosa in un Paese socialista forte, civile, moderno e democratico”.

Infine, il monito di Xi al mondo esterno: “Qualsiasi tentativo di dividere il partito dal popolo cinese è destinato a fallire”. Nessuno, insomma, deve illudersi che il sistema politico cinese possa mutare. Il presidente ha sottolineato come la Cina non voglia imporre il proprio modello nel mondo, esigendo però allo stesso tempo rispetto. “Non abbiamo mai prevaricato popoli di altri Paesi e non lo faremo mai, ma non permetteremo a forze straniere di prevaricarci, opprimerci o soggiogarci. Chiunque oserà farlo dovrà fronteggiare un muraglia di acciaio forgiata da oltre 1,4 miliardi di persone”.

Ti potrebbe interessare anche: “Costretto a inventare abusi sessuali e riti satanici”. Veleno, il ‘bambino 0’ confessa tutto

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Lockdown, coprifuoco, restrizioni: il governo prepara un agosto da incubo per gli italiani

“La critica che muovo al liberalismo deriva da…”