Vai al contenuto

Incredibile Fedez: “Sono nullatenente”. Interviene il Codacons, cosa sta succedendo

Pubblicato il 15/02/2024 12:55

Sembra uno scherzo di Carnevale, invece è la realtà. Durante un procedimento per diffamazione del 2020, Fedez ha dichiarato davanti a un giudice di non possedere niente. La notizia è stata riportata da Repubblica con un virgolettato. “Beni mobili o beni immobili registrati?”, ha detto in quell’occasione il rapper al giudice. “Nullatenente direi”. Una risposta così incredibile che lo stesso magistrato gli ha chiesto di ripetere, convinto di avere capito male. E lui ha ribadito: “Nullatenente”. Ora, per quanto siamo abituati a sentire di tutto, queste parole pronunciate da una persona che gira in Lamborghini, si muove in aereo privato e posta continuamente video sulle sue vacanze di lusso fanno una certa impressione. Ma di fronte alle perplessità del magistrato, è stato lo stesso Fedez a chiarire: “E’ tutto intestato alle mie società”. (continua dopo la foto)

potrebbe interessarti anche https://www.ilparagone.it/attualita/auto-elettrica-incendio-rimini-autocombustione-consegnata-il-giorno-prima/

Questo tipo di “strategia” è piuttosto frequente. Intestando tutto a una società, un soggetto può godere dei beni senza risultarne materialmente il possessore. Uno dei problemi per il rapper, oltre al fatto di apparire poco credibile agli occhi dell’opinione pubblica, è che l’udienza in questione riguardava una denuncia per diffamazione avanzata dal Codacons. Che finì con un’archiviazione. Ma si sa che fra i Ferragnez e l’Associazione Consumatori è guerra aperta. Per cui il Codacons, di fronte alle affermazioni di Fedez, il 12 febbraio 2024 ha deciso di presentare un esposto alla Guardia di Finanza di Roma e di Milano. L’Associazione chiede infatti di far luce “sulle società riconducibili al rapper”. (continua dopo la foto)

Il Codacons, venuto a conoscenza di alcune modifiche societarie apportate nel 2023 dal team di Fedez, ha anche commissionato una relazione tecnica per ricostruire quali asset siano direttamente riconducibili al rapper. Un tentativo di vederci chiaro, insomma. Anche alla luce dei numerosi contenziosi legali in corso fra i due soggetti. In seguito a questo esposto il quotidiano Repubblica, che per primo aveva pubblicato le risposte di Fedez al magistrato, ha provato a contattare il legale del cantante. Ma non ha ricevuto risposte, perché l’avvocato ha preferito non rilasciare dichiarazioni. Quello che si sa, e che è stato pubblicato da Il Giornale, è che dietro la gestione della holding finanziaria di Fedez, la Zedef, ci sono i genitori. Che detengono il 90% delle quote. Il gruppo ha un fatturato da 20 milioni di Euro. Mentre Fedez si dichiara “nullatenente”. E il pubblico, che ha sempre rappresentato la base dei consensi e dei guadagni dei Ferragnez, rimane sempre più sconcertato.

potrebbe interessarti anche https://www.ilparagone.it/attualita/ferragni-balocco-al-contrattacco-impugnato-il-provvedimento-le-velate-accuse-al-brand-dellinfluencer/