x

x

Vai al contenuto

“Vergognoso”. Conte strappa il testo di legge in Aula, tensione alle stelle con il centrodestra (VIDEO)

Pubblicato il 06/12/2023 09:46

Momenti di alta tensione in Aula, con le opposizioni che hanno annunciato il ritiro del testo sul salario minimo proprioo mentre la legge delega è arrivata all’esame dell’assemblea di Montecitorio. Con parole di fuoco pronunciate dai leader dei principali partiti di centrosinistra. “È vergognoso il tentativo del governo Meloni di sfilare dal Parlamento la discussione sul salario minimo e la proposta unitaria delle opposizioni” ha tuonato per prima Elly Schlein, che in Aula ha anche comunicato “la volontà di togliere la mia firma da questa proposta di legge, perché questa non è più la proposta di salario minimo delle opposizioni: la maggioranza ha svuotato la proposta di ogni significato con la consueta arroganza. Togliamo le nostre firme: non nel nostro nome state tradendo le attese dei lavoratori”. (Continua a leggere dopo la foto)
“Patriarcato!”. Finiscono i funerali di Giulia Cecchetin e Laura Boldrini scatena la polemica (VIDEO)

conte strappa testo video

Della stessa opinione della leader del Pd anche Nicola Fratoianni (Alleanza Verdi Sinistra) e il leader dei 5S Giuseppe Conte, che a un certo punto è stato protagonista di un gesto a dir poco plateale: ha strappato, davanti a tutta l’Aula, il testo della delega: quella di Conte era la prima sottoscrizione. “Oggi Giorgia Meloni e soci tolgono la maschera: votano ‘no’ al salario minimo legale” ha detto il leader del M5S. (Continua a leggere dopo la foto)

conte strappa testo video

“Con la stessa arroganza con cui fermano i treni dei Ministri, oggi fermano la speranza di quasi 4 milioni di lavoratori pagati 3 o 4 euro l’ora a cui avremmo potuto aumentare lo stipendio” ha poi proseguito Conte. Via via, tutti i capigruppo e gli altri firmatari della proposta di legge, esponenti delle forze di minoranza, hanno seguito Schlein e Conte e annunciato il ritiro delle loro sottoscrizioni. (Continua a leggere dopo la foto)

conte strappa testo video

Le tensioni erano esplose con l’annuncio della maggioranza di centrodestra di eliminare la proposta di legge delle opposizioni sulla paga minima di 9 euro l’ora. Di fronte alla soppressione di questo passaggio, Pd e M5S sono subito insorti puntando il dito contro il governo Meloni e minacciando battaglia.

Ti potrebbe interessare anche: “Ecco cosa provo per Filippo Turetta. E cosa gli farò”: l’intervista a Gino Cecchetin, padre di Giulia