Vai al contenuto

“Cosa non deve fare!” Bassetti (e non solo) contro la commissione d’inchiesta Covid

Pubblicato il 23/05/2023 14:45

Da un lato c’è un’ampissima fetta del Paese che continua a chiedere di sapere la verità sugli errori commessi durante la pandemia. Dall’altra un microcosmo di esperti e scienziati tutt’altro che felici all’idea dell’istituzione di una commissione d’inchiesta per far luce sull’emergenza Covid. Tra questi Matteo Bassetti, che in un due recenti occasioni ha ribadito la propria contrarietà. Intervistato dal Giornale d’Italia, il virologo ha infatti spiegato: “Spero e mi auguro che non sia una Commissione che vada a indagare su aspetti medico-scientifici, perché faremmo davvero una brutta figura davanti al mondo, se qualcuno, come ha detto, vuole indagare sul fatto che il vaccino funzioni o meno”. Aggiungendo poi: “Sinceramente, sarà una pessima figura di fronte al mondo. E spero e mi auguro che non la vorremo fare”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Inizia il processo sul Covid”. Altro che l’Italia, nel Regno Unito si fa sul serio (e i potenti tremano)
>>> “Questi sono i veri dati”. Frajese smonta così le accuse di ‘negazionismo’ di Bassetti: una risposta perfetta

Alla domanda su chi dovrebbe presiedere la commissione, Bassetti ha spiegato al Giornale d’Italia: “Io, chi debba presiedere la commissione d’inchiesta Covid, non lo so e non è mio compito. Ma credo sia una buona idea quella di andare a guardare che cosa è successo. Credo che una commissione d’inchiesta parlamentare debba andare a guardare unicamente ciò che è successo politicamente. Le scelte. Il lockdown troppo lungo. E le scuole chiuse, le mascherine”. (Continua a leggere dopo la foto)

Un passaggio preciso, ribadito quando Bassetti si è espresso sulla possibilità che la commissione indaghi anche su vaccini ed effetti avversi: “Credo che gli eventi avversi fanno parte di ogni farmaco. Quindi, da una parte abbiamo farmaci che usiamo tutti i giorni. Dall’altra abbiamo i vaccini che hanno avuto effetti collaterali che nessuno ha mai nascosto. Ma un conto è che ogni persona che muore nel nostro Paese, ogni persona che ha un qualunque problema, si dica che è legato al vaccino. E un conto è andare a guardarli, a studiarli e a correlarli”. (Continua a leggere dopo la foto)

bassetti commissione d'inchiesta covid

Concetto ribadito da Bassetti anche in un post pubblicato successivamente su Facebook: “Spero e mi auguro che la commissione di inchiesta parlamentare sul Covid non vada a indagare su aspetti medico-scientifici, perché faremmo davvero una brutta figura davanti al mondo, se qualcuno, come ha detto, vuole indagare sul fatto che il vaccino funzioni o meno. E spero e mi auguro che non la vorremo fare.
Credo che una commissione d’inchiesta parlamentare sia giusta e debba andare a guardare unicamente ciò che è successo politicamente”.

L’idea di una commissione d’inchiesta sul Covid non piace nemmeno alla sinistra. Secondo Pd, Alleanza Verdi-Sinistra Italiana e Movimento 5 Stelle la maggioranza, insieme a Italia Viva, vorrebbe usare questa commissione come “clava politica”. Per i grillini “la maggioranza, con la forza e l’arroganza dei numeri, vuole istituire una Commissione d’inchiesta che contiene già una sentenza scritta e che vuole essere una condanna del governo Conte 2 e un’assoluzione dei Presidenti di Regione” come spiegato da Vittoria Baldino, vicecapogruppo dei pentastellati alla Camera.

Ti potrebbe interessare anche: “È criminale!” Bassetti-Viola, “l’epico scontro” viaggia sui social: “Si sciacqui la bocca” (i POST)