x

x

Vai al contenuto

“Mi aspettavo più entusiamo”. Bassetti parla e gli utenti lo massacrano: “Avete rovinato la gente”. Bagarre sui social

Pubblicato il 06/11/2023 15:04 - Aggiornato il 06/11/2023 15:33

“Ci aspettavamo più entusiasmo”. Con queste parole l’infettivologo Matteo Bassetti ha commentato l’avvio della campagna vaccinale e i primi dati ufficiali registrati negli ultimi giorni, da quando è partita la doppia somministrazione contro il Covid e contro l’influenza. Nel caso del virus, però, il numero sono stati decisamente deludenti, per chi nel recente passato aveva insistito sull’opportunità della somministrazione. “Dobbiamo dire che la vaccinazione influenzale e quella del Covid riguarda quest’anno persone più fragili. A questi si aggiungono gli over 65 e chi ha patologie importanti, queste persone dovrebbero fare la doppia vaccinazione” ha spiegato il direttore del reparto di Malattie Infettive del San Martino di Genova a Mattino Cinque News. (Continua a leggere dopo la foto)
Muore a 10 anni, 15 minuti dopo aver fatto il vaccino. La giustificazione delle autorità sanitarie vi farà indignare (tanto)

bassetti campagna vaccinazione

Oltre a certificare il flop della campagna vaccinale contro il Covid, le parole di Bassetti hanno anche scatenato forti polemiche in rete. Come riportato dal Giornale d’Italia, infatti, molti utenti hanno attaccato l’infettivologo: “Entusiasmo? Avete rovinato gente sana” ha scritto un utente. E ancora: “La gente si è svegliata, ora basta”. (Continua a leggere dopo la foto)

bassetti campagna vaccinazione

Bassetti, durante l’intervista, ha ribadito come a suo dire sarebbe fondamentale fare il richiamo per il Covid: “Chi ha fatto il vaccino nel 2021 non può essere coperto per quanto riguarda il Covid perché il virus che sta circolando adesso è chiaramente diverso da quello. Quest’anno c’è un vaccino nuovo, specificatamente orientato per questa nuova variante”. (Continua a leggere dopo la foto)

bassetti campagna vaccinazione

Per Bassetti non bisognerebbe più considerare l’infezione superata come una sorta di “protezione” sostitutiva del vaccino: “Da quest’anno direi di azzerare tutto, bisogna dire a livello di comunicazione che devono fare il vaccino tutte le persone che rientrano nelle fasce a rischio, senza considerare eventuali infezioni più o meno recenti”. Frasi, anche queste, che hanno suscitato reazioni rabbiose da parte di alcuni utenti, che hanno ricordato al virologo i tanti errori commessi durante la pandemia.

Ti potrebbe interessare anche: “Una guerra segreta.” Lo scoop del New York Times: “Una misteriosa malattia colpisce i soldati”