x

x

Vai al contenuto

“Tutta colpa dei no-vax!” Bassetti, la sparata del tele-virologo questa volta è un’arrampicata sugli specchi (VIDEO)

Pubblicato il 28/11/2023 21:56 - Aggiornato il 29/11/2023 11:19

Livoroso e rancoroso come sempre, arrogante e scorretto come pochi, è tornato alla carica il re delle virostar da salotto televisivo. Matteo Bassetti, in piena astinenza da visibilità, ora che la cosiddetta emergenza da Covid-19 è terminata non ce la fa a tornare all’anonimato dal quale proviene e all’oblio cui lo consegnerà la Storia. E così, con una cadenza periodica, le spara sempre più grosse, prendendo schiaffi morali a destra e a manca: da Le Iene sino all’autore della vignetta, che lo ha querelato, che era stata vergognosamente strumentalizzata per colpire i “No Vax”, che rimangono la sua bestia nera. Al di là del fatto che, almeno all’indomani della divulgazione della sconcertante ammissione dell’Aifa, avrebbe potuto tacere, e al di là del fatto che l’odiosa etichetta “No Vax” non è sinonimo ci criminali, stavolta ha davvero rasentato il ridicolo. Veniamo alla ultima boutade, per ora, dell’infettivologo genovese: nel commentare il boom di polmoniti nei bambini, in giro per il mondo e in particolare in Cina, se l’è presa – sui social network, che forse gli andrebbero vietati – ancora una volta con i famigerati (per lui) No Vax. “È colpa loro”, ovviamente.  (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Lo spot più bello dell’anno”. Il VIDEO che ha commosso il mondo: provate a guardarlo senza emozionarvi…
>>> “Non siamo stupidi”. Le Iene contro Bassetti: umiliato così (VIDEO). Che lezione!

Le solite invettive

Non contento, ha ribadito il concetto stamane a “L’Aria che tira” su La7, come nel video che vi mostriamo. Ma torniamo alle invettive social del nostro. Il primario del Policlinico San Martino di Genova ha detto la sua sia su X (già Twitter) che su Facebook, e secondo lui tutto nasce dalle “cure domiciliari” fatte dalle persone contro il vaccino: “Altro che danni da vaccino, volete sapere i danni fatti dai no vax?” Uno è la diffusione di polmoniti da Mycoplasma pneumoniae resistente ad azitromicina, antibiotico usato con leggerezza e senza alcuna evidenza nella cura del Covid”. Dopodiché, segue un lungo elenco di disturbi e malattie che egli collega al “Novaxismo” – perché ora conia pure i neologismi – che vanno dalla rosolia alla polmonite, dal morbillo a tante altre che non ci pare il caso di elencare. Praticamente solo la peste nera e la sifilide non risultano causate dal rifiuto dei vaccini. Il tema è stato nuovamente affrontato dal presunto esperto anche tramite un video condiviso su Facebook. Soffermandosi sulle polmoniti diagnosticate in Cina, Bassetti ha affermato: “Adesso si apprende che anche in Francia e in Vietnam c’è stato un aumento di polmoniti nei bambini e queste polmoniti sembrano essere legate al Mycoplasma pneumoniae”, per poi proseguire l’invettiva lungo il solco di cui sopra. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Putt**, fro*, quella tr*”. Il fuorionda choc che imbarazza la Rai: le frasi pronunciate da un big (VIDEO)

bassetti polmoniti no vax

Le reazioni social

“Questi sono i danni fatti da un certo mondo – cure domiciliari, no vax, no vaxismo – e purtroppo questa è la situazione”, dice nel video. Inutile dire che il Web si è scatenato, e a giudicare dal tenore delle risposte, e dal numero delle stesse, il “Novaxismo” ha fatto proseliti. Riprendiamo da Il Giornale d’Italia alcuni commenti degli utenti dei social. “Questo giullare la deve smettere di tirarci in ballo. Non siamo no vax, ma siamo contro il siero sperimentale“, scrive un utente su X; un altro suggerisce: “Sta cercando disperatamente visibilità mediatica, la cosa migliore da fare è ignorarlo“. Qualcun altro scrive di “Bassetti al contrattacco per salvare la faccia e i vaccini“.

Potrebbe interessarti anche: Violenza sessuale, tante proteste ma in pratica cosa fa lo Stato? I numeri del report sono impietosi (e vergognosi)