x

x

Vai al contenuto

“Assalto alla libertà di stampa”. Europa-choc: editori e giornalisti in rivolta contro il nuovo regolamento: cosa vuole fare l’UE

Pubblicato il 30/12/2023 12:47

L’Europa matrigna continua implacabile la sua corsa a divorare diritti e libertà. E lo fa anche attraverso quello che viene chiamato “European Media Freedom Act”. Un atto, appunto, che ha scatenato l’ira e la protesta di editori e giornalisti. A lanciare l’allarme sul nuovo regolamento Ue per la libertà dei media sono le associazione degli editori Ue dei periodici e dei giornali, Enpa e Emma, in una nota: “Così si apre la strada alla regolamentazione del funzionamento interno delle redazioni, sfidando un principio fondamentale della libertà di stampa nonché le tradizioni nazionali e costituzionalmente protette”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Non dico che sia un deficiente, ma…”. Feltri imperdibile su Conte: VIDEO da impazzire

Gli editori sottolineano nella nota che “permangono alcune preoccupazioni fondamentali che rischiano di vanificare gli obiettivi del regolamento” incluso il fatto che “per la prima volta un settore tradizionalmente autoregolamentato, e con forti specificità nazionali, come la stampa sarà regolato dal diritto dell’Ue e sotto la supervisione di un regolatore europeo”. Lo European Media Freedom Act inoltre, concludono le associazioni, “non riesce a proteggere adeguatamente i contenuti dei media su piattaforme online di grandi dimensioni, come X o Facebook, poiché le sue garanzie procedurali consentono ancora a tali piattaforme di limitare la visibilità dei contenuti” e il pluralismo online.

Ti potrebbe interessare anche: “Fate schifo”, “Venduti”. Elio e le Storie Tese nella bufera: a chi fanno pubblicità. Il VIDEO dello spot della discordia