in

Sileri si vantava per i vaccini fatti agli over 80. Il 96 lo smonta: “E a me quando lo fate?”

Solo pochi giorni fa era andata in scena una lite memorabile tra il leader di ItalExit, Gianluigi Paragone, e il sottosegretario alla Sanità, Pierpaolo Sileri. Lo scontro era avvenuto durante la trasmissione condotta da Massimo Giletti “Non è l’Arena”, in onda su La7. La lite aveva avuto inizio quando Paragone ha accusato i governanti di avere fatto un danno enorme e di essere ancora qui “dopo un anno a parlare di regioni rosse, di arancione rafforzato, di attività commerciali al collasso, di posti di lavoro che saltano” ed etichettando i responsabili come degli incapaci: “Voi siete degli incapaci”. A quel punto è intervenuto Sileri che ha cercato di chiedere ripetutamente a Paragone se sapeva quanti soggetti sopra gli 80 anni sono stati fino a questo momento vaccinati in Italia. (Continua a leggere dopo la foto)

Il dato in sé non è sembrato interessare molto il senatore che ha continuato a ribattere di voler sapere perché dopo un anno siamo ancora nella stessa situazione. Ma Sileri, punto sul vivo e soprattutto inalberato per la parola “incapace” rivolta un po’ anche a lui, ha continuato a voler a tutti i costi dire quanti italiani over 80 sono stati vaccinati. E alla fine, tra interruzioni varie, con riferimenti anche al nuovo colore arancione rafforzato, è riuscito a dirlo, con una punta di soddisfazione ha annunciato che hanno già ricevuto il vaccino 1 milione 400mila soggetti sopra gli 80 anni che, come sottolineato dallo stesso sottosegretario alla Salute, vuol dire poco meno del 25%. (Continua a leggere dopo la foto)

Ti potrebbe interessare anche: Draghi-Brunetta: una mossa che divide ancora di più la società tra sommersi e salvati

Un successo per lui. Paragone ha quindi ribattuto: “Allora aprite tutto. Allora non c’è più problema. Avete risolto, bravi aprite e non rompeteci più le scatole con le zone arancioni rafforzato”. Poi Sileri, però, si è ritrovato proprio ieri sera, 11 marzo, ospite di Corrado Formigli a Piazzapulita, sempre su La7, e lì ha ricevuto una brutta sorpresa, proprio da un over 80. E che over 80! Uno splendido 96enne di Bergamo che lo ha atterrato. (Continua a leggere dopo la foto)

“Ho 96 anni, ma quando mi vaccinate?”, scritto su un cartello. Il signore è il padre del regista della trasmissione di Formigli. Il conduttore ha mostrato la foto all’imbarazzatissimo Sileri che ha provato a rispondere: “Non dovrebbero esistere disparità così tra regioni. Mi informerò”.

Ti potrebbe interessare anche: Draghi-Brunetta: una mossa che divide ancora di più la società tra sommersi e salvati

Nell’azienda dell’eurodeputato forzista tutti vaccinati. E i malati veri sono senza dosi

Draghi come Conte: anche il nuovo premier vieta le domande ai giornalisti