Vai al contenuto

“Sono disgustata, mia mamma 80enne aspetta angosciata! Vi spiego cosa sta succedendo con il piano vaccinale”

Pubblicato il 01/04/2021 12:07 - Aggiornato il 01/04/2021 12:08

Di seguito riportiamo la lettera inviataci da una delle nostre lettrici.

“Buona sera, le scrivo perché so che lei è una persona che ascolta. Le presento la situazione sul piano vaccinale in Lombardia. Gli sms tardano arrivare e nessuno sa dare una risposta alla mia domanda su quando indicativamente riuscirà mia mamma over 80 a fare il vaccino.

La cosa assurda è che siamo a Seveso (Mb) e siamo circondati da centri vaccinali tra cui quello a Verano Brianza. Msn notizie proprio due giorni fa riferiva che a Verano “ci sono un migliaio di dosi di vaccino in frigorifero e c’è un capiente palazzetto dello sport adibito a centro dove somministrarle, ma è chiuso da sabato pomeriggio perché non ci sono le persone a cui inocularle”. (Continua dopo la foto)

Samuele Consonni, vicesindaco del Comune in provincia di Monza e Brianza, spiega all’AGI che dalla Regione non arrivano le liste di persone da vaccinare o ne sono indicate poche: “Non so quale sia il motivo, so solo che noi siamo in grado di fare 700-800 vaccini al giorno”.

Gli 80enni hanno ricevuto tutti l’sms con appuntamento a Milano via Procaccini (no parking no party) qualcuno non riesce neanche a fare 50 metri a piedi e dove viene mandato? A Milanooooooo. Le associazioni avevano dato la loro disponibilità per il trasporto ma adesso che si parla di Milano in che difficoltà saranno? Organizziamo un pullman? Ah nn si può… Allora prendiamo la macchina (usciamo dalla zona rossa) prendiamo la metropolitana (poco affollata) e poi arriviamo al centro vaccini (500 metri dalla fermata) direi che non fa una piega. (Continua dopo la foto)

No, perchè è bene che si sappia tutto questo. Sono disgustata. Mia mamma giustamente angosciata in attesa ancora dell’sms: classe 1941. Io con 70 giorni di malattia dovuta a Covid e non lo auguro a nessuno tantomeno a mia mamma, ma qui ci stiamo ammalando di depressione altro che di Covid con tutta questa gente che non ti risponde o se ti risponde non chiede mai scusa e ti dice di essere fiduciosa.

Scusi lo sfogo ma ne abbiamo fin sopra la testa. P.s. dimenticavo. Gli abitanti di Meda che hanno il centro vaccinale in paese vengono mandati anche loro a Milano.”