in

“Non sappiamo più come andare avanti. Non riceviamo la cassa integrazione da giugno”

Pubblicato il 22/12/2020 15:39

Di seguito riportiamo la testimonianza inviataci da uno dei nostri lettori.

“Buongiorno Senatore Paragone, Ci permettiamo scriverLe perchè siamo in una situazione disperata. Siamo un gruppo di lavoratori di una piccola Azienda di Lesmo (MB) la Laundry Service srl  – Via Ratti – partita Iva 10666120968 e matricola Inps 4988196490 e siamo in cassa integrazione in deroga Fondo FSBA.

L’ultimo pagamento che abbiamo ricevuto è quello del mese di GIUGNO 2020 e non sappiamo più come fare per andare avanti. Abbiamo più volte cercato di contattare sia telefonicamente sia con mail, sia l’Inps sia il Fondo FSBA, ma nessuno ci risponde nè alle mail nè al telefono.

Con quale coraggio l’Inps va in giro ad emettere comunicati con i quali viene dichiarato che ha pagato a tutti la cassa integrazione? E’ veramente una VERGOGNA! A Natale alcuni di noi non sapranno cosa mettere in tavola. Ma si rendono conto, non si può vivere in questo modo! Non sappiamo se potrà aiutarci direttamente od indirettamente, ma La preghiamo di rendere pubblica la nostra disperazione. La ringraziamo e Le porgiamo i migliori auguri di Buon Natale.”

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

Boom di assunzioni al ministero degli Esteri, tutti contro Di Maio: “Senza vergogna”

Il giallo delle mascherine si infittisce: Benotti e l’avvertimento a Profumo