Vai al contenuto

La Banda della vernice vernice verde. Attenzione alla nuova tecnica dei ladri: ecco come agiscono

Pubblicato il 05/02/2024 20:27 - Aggiornato il 05/02/2024 20:28

Come può una semplice vernice, di colore verde per la precisione, diventare lo strumento di una truffa? Tutto è possibile, dato l’indiscusso ingegno con cui truffatori, ladri e malviventi di ogni sorta studiano il prossimo colpo. E così, tra le innumerevoli truffe di cui, purtroppo, ci occupiamo da tempo – che siano sofisticate cybertruffe  o, come in questo caso, raggiri più “artigianali” – troviamo posto anche per quella che è stata ribattezzata “Banda della vernice verde”. Di una vera e propria banda si tratta, in effetti: un piccolo gruppo di giovani di origine sudamericana operativi nelle adiacenze della stazione Termini di Roma, che si conferma un luogo in cui non ci si può distrarre un attimo. La banda di latinos è stata fermata dalla polizia dopo aver puntato una coppia di turisti asiatici con al seguito grossi trolley e altri bagagli. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Malori improvvisi, “Ecco cosa ho visto nelle autopsie”. Intervista al dottor Barone: “Basta negare i danni”

nuova tecnica ladri vernice verde

La nuova tecnica

La tecnica è semplice, anzi è sempre quella di distrarre il malcapitato, in questo caso con il trucco della vernice: il malvivente usa della vernice (verde) per imbrattare “accidentalmente” la vittima da derubare e, mentre uno o due complici si prodigano a ripulire gli abiti, l’altro o gli altri scappano con i trolley o le valigie della vittima. Stavolta qualcosa è andato storto: durante i servizi di controllo anticrimine, la polizia giudiziaria in servizio presso lo snodo ferroviario è riuscita a beccare i colpevoli arrestandoli per il reato di rapina impropria. “La Banda della vernice” in passato era riuscita a realizzare diversi colpi sempre con la stessa tecnica. Gli agenti della squadra di polizia giudiziaria del compartimento polizia ferroviaria per il Lazio hanno arrestato i tre cittadini sudamericani, accusati di rapina impropria in concorso, dopo averli notati mentre, transitando nei pressi della galleria centrale della stazione Termini all’uscita di via Marsala, “attenzionavano” i turisti all’esterno della stazione, lungo il marciapiede. Dopo aver individuato la coppia di turisti, i tre sono entrati in azione: dopo che uno di loro ha spruzzato un liquido verdastro sugli abiti dei turisti, i complici, fingendo di aiutarli a pulirsi con fazzolettini, ne hanno approfittato per rubare uno zaino e una borsa posti sopra i bagagli e hanno tentato la fuga. Gli agenti sono intervenuti prontamente, arrestando i ladri. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Ferragni, “rifiutano di mostrare le fatture”. E ora anche il Gambero Rosso vuol vederci chiaro

nuova tecnica ladri vernice verde

Un altro arresto

Infine, dunque, dopo numerose segnalazioni e accurati controlli, la polizia è riuscita ad identificare i responsabili e arrestarli, anche se nel corso del fermo uno dei tre sudamericani ha cercato di opporre resistenza, aggredendo gli stessi agenti della Polfer accorsi sul posto, come si legge su il Giornale. Nella stessa giornata, gli uomini della Polfer hanno arrestato anche un altro soggetto, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di furto aggravato: si era impossessato del trolley di un turista al binario 8.

Potrebbe interessarti anche: Famiglie, che stangata! I costi del caro-vita. E cosa rischiamo adesso