in

Regno Unito, nonostante le seconde dosi nuovo picco di contagi e ricoveri. Quindi?

I casi di Covid stanno aumentando in modo esponenziale nel Regno Unito. La versione ufficiale vuole che a trascinare questa nuova ondata di epidemia siano i giovani e gli adulti ancora non vaccinati. Versione che esce da una ricerca dell’Imperial College commissionata dal governo. Fra il 3 giugno e il 7 giugno i contagi sono infatti aumentati del 50%, in coincidenza con l’aumento dei casi di variante Delta. E il punto in realtà è proprio qua: la variante Delta (quella che conoscevamo fino a poco fa come variante indiana). Quindi la domanda che molti ora si pongono è: perché tutti questi contagi nonostante in Inghilterra stiano molto avanti anche con le seconde dosi? (Continua a leggere dopo la foto)

I casi di covid raddoppiano ogni 11 giorni. Come spiega Adnkronos, il passaggio di testimone fra la variante alfa comparsa in Inghilterra lo scorso settembre, e la delta, è stato “rapido” nelle ultime settimane e ora il secondo ceppo rende conto del 90 per cento dei casi. Questi dati, però, hanno innescato un’altra cosa. Ossia il pretesto – come accadrà presto anche da noi per spingere sulla questione – per estendere i vaccini ai minorenni.

Ti potrebbe interessare anche: Paragone, interrogazione a Speranza: “Come eviterete che la vaccinazione diventi solo business?”

Gelo totale tra Grillo e Conte: il garante su tutte le furie. Cosa ha rivelato una fonte

Astrazeneca, Codacons: “Già 10mila richieste per risarcimento”