x

x

Vai al contenuto

“Il Pd vada a fan**lo”. Rissa show al consiglio comunale: cosa è successo (VIDEO)

Pubblicato il 29/08/2023 12:33
Terni rissa consiglio Bandecchi

Quello che è successo durante l’ultimo consiglio comunale a Terni ha dell’incredibile. Risse, insulti, parolacce. Una roba che non si vedeva da anni e che, naturalmente, ha fatto impazzire i social, fornendo loro materiale per meme e simili almeno per un anno. Protagonista del tutto l’esuberante sindaco Bandecchi, che poi prova a discolparsi per l’accaduto. “Non volevo picchiare nessuno”, precisa subito. L’ira dell’ex presidente della Ternana (che era già salito agli onori della cronaca per alcune sue dichiarazioni in quella veste) si è scatenata contro i consiglieri di minoranza di Fratelli d’Italia: “Mi sono avvicinato a Cecconi, è vero, ma certo non gli volevo dare due crocche…”, si discolpa parlando nel suo gergo all’Adkronos. “L’ho solo avvisato che se succede un’altra volta che non mi fanno parlare gli fracasso la testa sul tavolo”, ecco. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Il primo protocollo di disintossicazione dalla Spike”, pubblicato su di una rivista scientifica. Come fare (VIDEO)

L’oggetto della sua ira, il consigliere di FdI Cecconi, è responsabile secondo il sindaco di Terni Bandecchi di averlo invitato ad abbassare i toni durante un diverbio con un altro consigliere, Orlando Masselli (a cui Bandecchi aveva promesso di far volare via “tutti i denti dalla bocca” se non avesse smesso di ridere). “Penso che le persone prima di parlare devono collegare il cervello, l’ordine dei lavori è che ci si prenota e poi si parla, parlano tutti – commenta Bandecchi, in merito ai fatti -. Io ho ascoltato tutte le corbellerie del centrodestra, ma quando poi ho iniziato io a parlare, hanno iniziato a ridere, a inveire, a colpi di ‘pagliaccio’, ‘imbecille’, ‘non capisci nulla’… Cecconi si è pure messo a urlare come un matto, gli hanno detto di sedersi, ci sono i video, e io mi sono alzato per farlo sedere, per me chi si comporta così è un criminale, come uno che fa una rapina, uno che violenta una donna”. (Continua a leggere dopo il video)
>>> “Voglio sapere giorno e luogo”. Elly Schlein boom: il messaggio che fa esplodere il Pd

Terni, la rissa in consiglio comunale. Bandecchi si discolpa

È un fiume un piena il sindaco di Terni Bandecchi. Sempre a proposito della rissa in Consiglio Comunale, spiega: “Pensavano che gli avrei dato due crocche, ma non era la mia intenzione, gli ho solo detto che la prossima volta che parlo io deve ascoltare, altrimenti sono guai…”. Dalle fila della Lega e del Pd arriva subito la richiesta di dimissioni di Bandecchi, ma lui non ci pensa minimamente. E risponde a suo modo: “Il Pd? Se ne possono andare a fare in culo. Io di certo non mi dimetto, perché il mio unico torto è quello di fare politica, dopo 5 anni in cui ha governato il centrodestra, in cui si è solo rubato…”.

Ti potrebbe interessare anche: Allarme Traforo del Monte Bianco, chiusure per 19 anni: ecco perché. I danni economici e le alternative per gli automobilisti