Vai al contenuto

“Sono impazziti!”. Sallusti asfalta Conte: l’esilarante botta e risposta in diretta

Pubblicato il 21/02/2023 13:25
Superbonus Sallusti Conte
Alessandro Sallusti e Giuseppe Conte

Nella puntata del 20 febbraio di “Quarta Repubblica“, andata in onda su Rete 4, Nicola Porro ha voluto affrontare, tra le altre questioni, quella del caos innescato dal repentino cambio di rotta del governo Meloni sul Superbonus. Lo stop improvviso rischia infatti di far saltare molte aziende, oltre a creare un problema serio per molti cittadini e per l’edilizia intera, locomotiva della ripartenza italiana dopo i disastri economici e sociali figli delle politiche scellerate di Conte, Speranza e Draghi. E proprio l’ex premier Giuseppe Conte è in studio per discutere del Superbonus. A fargli il controcanto c’è il direttore di Libero Alessandro Sallusti che, alla fine del botta e risposta, sembra essere uscito vincitore. Cosa si sono detti? (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Sei un bulletto!” Paragone asfalta Fedez: il VIDEO definitivo in difesa di Giordano: rapper k.o.
>>> “Ma siamo su Scherzi a parte?”. Sallusti sbotta e asfalta la Fornero: scontro totale (il VIDEO)

“Tutti gli italiani – esordisce Sallusti – erano felici che era stato trovato un metodo per far crescere l’economia però è stato scoperto che tutto questo era frutto di un doping“. Tuona poi il direttore di Libero (qui il VIDEO): “Vogliamo provare a vincere le Olimpiadi senza doparci? Quando tutti gli economisti, accertata la verità, hanno detto che qui salta lo Stato possiamo ammettere che qualcosa è sbagliato?”. Ma il leader del Movimento 5 Stelle non ci pensa proprio a fare mea culpa sul mal concepimento del Superbonus e replica: “Non si scherza con questa comunicazione manipolativa, è una misura che non tocca il debito, è stato un volano per le costruzioni”. (Continua a leggere dopo la foto)

Sallusti: “Sono tutti impazziti?”

Aggiunge ancora Conte: “Perché non si crea un buco? È una misura che al limite impatta sul deficit”. Quindi Sallusti lo incalza: “Allora siamo di fronte a un complotto contro di lei? Sono tutti impazziti allora? Si stanno inventando un buco di bilancio?”. Conte è all’angolo: “È irresponsabile che il presidente del Consiglio e il ministro dell’Economia dicano che abbiamo un buco nei conti dello Stato! È falso, il falso in bilancio è un reato. Un governo responsabile non è che la sera chiude tutto un meccanismo, ma si predispone per trovare una soluzione”. Sallusti chiude la partita sul Superbonus, prima di rigirarselo anche sull’invio di armi all’Ucraina: “Non ammettere che forse qualcosa non ha funzionato e sarebbe bene rivederlo velocemente mi preoccupa, perché se lei fosse ancora presidente del Consiglio ci saremmo schiantati”.

Ti potrebbe interessare anche: “Ecco i veri numeri”. Quanti bar, ristoranti e discoteche hanno chiuso grazie a Conte, Speranza e Draghi