Vai al contenuto

“Sostanze tossiche nei cosmetici”. Scatta il ritiro per il famoso marchio: ecco i lotti incriminati

Pubblicato il 30/08/2023 14:00

I prodotti per la cura del corpo sono da sempre tra i più attenzionati dalle associazioni a tutela dei consumatori, preoccupati dalla possibile presenza di sostanze nocive che potrebbero provocare spiacevoli conseguenze dopo l’acquisto al supermercato. Con particolare attenzione a una sostanza, il Lilial, che è stata recentemente classificata come genotossica e quindi pericolosa per la salute. Proprio in queste ore, il tema è tornato di stretta attualità, con alcuni lotti ritirati dagli scaffali. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Shampoo e creme pericolosi per la salute”. La lista dei prodotti da evitare al supermercato: “Ecco perché”

sostanze tossiche cosmetici

Come spiegato dalla testata Informazione Oggi, il Lilial è un “ingrediente” chimico dichiarato in etichetta, ed è usato per dare ai prodotti un odore di fiori. Non solo di lillà ma anche di mughetto e ciclamino. Il nome completo della sostanza è Buthylfenil Methylpropional o BMHCA e la sua presenza è considerata pericolosa per vari motivi. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Restate in casa”. L’appello della Farnesina agli italiani dopo il golpe: cosa sta succedendo (e dove)

“Sostanze tossiche nei cosmetici”. Scatta il ritiro per il marchio

A seguito della segnalazione dei consumatori e delle associazioni di categoria, sono già stati ritirati in passato diversi prodotti. In queste ore, nel mirino sono finiti alcuni lotti del famoso Bagno Doccia Neutro Roberts Cremoso con latte idratante e burro di karitè. (Continua a leggere dopo la foto)

Nello specifico, i lotti interessati sono i numeri 08981, 10911 e 16991, per i quali è scattato il ritiro dagli scaffali dei supermercati. I consumatori sono stati invitati a verificare l’eventuale acquisto del prodotto e, in caso, a riportarlo in cassa per la sostituzione.

Ti potrebbe interessare anche: Alieni, scoperta storica di Harvard: “Ecco cosa abbiamo recuperato”. Il VIDEO sensazionale