in

Sfruttamento e zero sicurezza: viaggio nell’inferno della logistica italiana

Un mondo del quale si parla poco, pochissimo. Salvo accendere improvvisamente i riflettori quando succedono tragedie come quella di Abd El Salam, operaio egiziano travolto da un tiro al centro Gls di Piacenza mentre partecipava a una protesta contro il lavoro in subappalto. Del settore della logistica, che da solo muove addirittura il 7% del Pil italiano, si parla soltanto sporadicamente, sollevando polemiche estemporanee. Vedi l’indignazione per il braccialetto che scandisce il ritmo del lavoro nei grandi magazzini: uno scandalo scoppiato e subito finito nel dimenticatoio.

Sfruttamento e zero sicurezza: viaggio nell'inferno della logistica italiana

A rimettere al centro della scena il mondo della logistica sono stati, in questi giorni, gli incidenti durante le proteste dei lavoratori a Peschiera Borromeo, a san Giuliano e in diverse zone dell’Emilia-Romagna, con i dipendenti a manifestare contro i licenziamenti e lo sfruttamento. A Piacenza la Fedex-Tnt ha deciso di mandare a casa 800 lavoratori, un annuncio al quale sono seguito scontri, picchetti, arresti.

È il mondo della logistica, fatto di capannoni enormi dove i facchini scaricano e caricano merci senza sosta. Un Far West senza regole, dove appalti e subappalti, false cooperative ed evasione fiscale sono all’ordine del giorno, per un giro d’affari che secondo Repubblica può essere calcolato intorno agli oltre 100 miliardi di euro. Con l’emergenza Covid-19 che ha ulteriormente aumentato i ritmi di consegne, senza che però i diritti dei lavoratori e le tutele ne traessero beneficio.

Cgil, Cisl e Uil hanno rinnovato a maggio, insieme a tutte le associazioni datoriali di categoria, il contratto della logistica scaduto nel 2019: 104 euro medi di aumenti al mese, con una fetta dei lavoratori a parlare di “briciole”. Un settore che vive ancora di ritmi forsennati e condizioni disumane. E che, come tanti altri, la sinistra italiana in questi anni ha totalmente ignorato, sorda alle richieste di chi chiedeva di essere tutelato.

Ti potrebbe interessare anche: Bill Gates, “relazione sessuale con una dipendente”. Lo scoop del Wall Street Journal

Toti: “Il via libera agli Open Day lo aveva dato una lettera del generale Figliuolo”

L’acqua pubblica è in mano ai privati: così è stato tradito il referendum di 10 anni fa