x

x

Vai al contenuto

“Scatti d’ira improvvisi”. Filippo Turetta, le reazioni in carcere: “Chiede sempre la stessa cosa…”

Pubblicato il 24/11/2023 14:33 - Aggiornato il 25/11/2023 12:11
scatti d'ira turetta

Scatti d’ira durante la detenzione. Questa la situazione nella quale si trova oggi Filippo Turetta, il responsabile dell’omicidio di Giulia Cecchettin, al momento trattenuto nel carcere di Halle in attesa del trasferimento in Italia, dove sarà poi interrogato dal giudice per le indagini preliminari. Come riportato da The Social Post, il ragazzo avrebbe manifestato segnali di rabbia e insofferenza nelle ultime ore. (Continua a leggere dopo la foto)
La FOTO che indigna l’Italia: “Turetta salvaci tu”. Dove è apparsa la scritta choc, esplode la rabbia
“Un imbecille”. Si parla di Filippo Turetta e Feltri esplode così: la sua reazione (VIDEO)


scatti d'ira turetta

Il trasferimento di Turetta è programmato per sabato 25 novembre, quando il ragazzo sarà prelevato dalla sua cella e portato a Francoforte. Qui salirà su un volo militare che lo riporterà a Venezia, dove sarà interrogato dal gip in merito all’omicidio di Giulia Cecchettin. Insieme a lui, sarà trasferita anche la sua auto, attualmente custodita a dieci chilometri da Halle, disponibile per gli inquirenti italiani a partire dal 27 novembre. (Continua a leggere dopo la foto)

scatti d'ira turetta

Turetta in carcere, ira scattata perché vuole uscire

Dal suo ingresso in carcere, Turetta ha mantenuto il silenzio. Durante l’interrogatorio tedesco, non ha fatto riferimento all’omicidio di Giulia Cecchettin e ha confessato l’intenzione di togliersi la vita. Dopo il primo periodo in cui rifiutava il cibo e non comunicava con nessuno, sembra che Turetta si sia calmato, sebbene siano stati riportati momenti di scatti d’ira in cui ha espresso il desiderio di lasciare la prigione.

Una notizia arrivata proprio nei giorni in cui si discute del carattere del ragazzo, descritto inizialmente come tranquillo e timido. La trasmissione “Chi l’ha visto?” ha ospitato un amico di Turetta che ha smentito, di fatto, questa versione, sottolineando come da qualche mese “spaccava cose” per sfogarsi quando aveva dei momenti di rabbia.

Ti potrebbe interessare anche: Vaccino Covid e cancro, le testimonianze choc e la rivelazione del ricercatore dell’Iss a “Fuori dal coro” (VIDEO)