x

x

Vai al contenuto

“Io non ho l’armocromista”. Elly Schlein, che bordata: il big del Pd la umilia così in diretta (VIDEO)

Pubblicato il 04/12/2023 13:59 - Aggiornato il 04/12/2023 14:03

Salvata il soldato Elly Schlein. Lo scrivono, con buona dose di ironia, gli stessi militanti del Pd, parafrasando il titolo di un famoso film di Steven Spielberg. Sì perché tra figuracce, dichiarazioni avventate e liti interne al partito, il periodo non sembra certo dei migliori per la segretaria dem. Costretta a subire, di recente, l’ennesima raffica di fuoco “amico”, proveniente da chi, almeno sulla carta, dovrebbe difendere il suo operato. A sparare contro Schlein è stata l’ex presidente del Pd Rosy Bindi, volto storico della sinistra italiana, che durante l’ultima puntata del programma In Altre Parole, condotto da Massimo Gramellini su La7, ha mandato un messaggio chiaro alla leader del Partito Democratico. (Continua a leggere dopo la foto)
“Non vogliamo più Elly Schlein”. Mazzata clamorosa per la leader del Pd: numeri amarissimi (e molto netti)

rosy bindi elly schlein

Rosy Bindi, che affondo contro Elly Schlein

“Non c’è una cosa che dica Elly Schlein che io non condivida – ha detto Rosy Bindi – Forse, da cattolica, ho un po’ più il senso del limite su alcuni aspetti. Non ho l’armocromista, anche se questo non perché sono cattolica, bensì perché sono la Bindi!”. (Continua a leggere dopo la foto)

rosy bindi elly schlein

Una stoccata bella e buona, puntualmente diventata virale in rete. Anche poi la stessa Bindi ha proseguito con toni più seri: “Quello che non vedo ancora, non solo nel Pd, ma in tutte le opposizioni che dovrebbero essere alternative alla destra, è la visione complessiva. Alternativa, appunto, a quella del governo che, secondo me, ci sta facendo del male. Questa visione potrei anche vederla e dedurla, ma un italiano medio fa fatica a capirla. Perché? Sulle grandi sfide di oggi la destra dice cose sbagliate, ma le dice”. (Continua a leggere dopo la foto)

rosy bindi elly schlein

“Magari non riesce nemmeno a farle, perché con la propaganda hanno preso i voti su cose che, per fortuna, non hanno fatto, anche perché era impossibile, vedi i blocchi navali. Non c’è promessa fatta – ha concluso l’ex-presidente del Pd – che stiano mantenendo, però sono stati capaci di comunicare una visione di Italia, di mondo condivisa da una parte di italiani, non la maggioranza, ma una parte, visto che chi governa è lì in virtù di una legge maggioritaria. La maggioranza degli italiani per essere rappresentata ha bisogno di una proposta alternativa coraggiosa sul tema dell’ambiente, dell’immigrazione, del lavoro, dei beni comuni, della salute”.

Ti potrebbe interessare anche: “Spiati in bagno e in camera da letto”. L’incubo di ogni famiglia: “Come ce ne siamo accorti, state attenti”